Google Drive vs. Dropbox vs. OneDrive vs. iCloud: quale è la scelta migliore?

Ricordate quando Google decise di introdurre Gmail sfidando la popolarità di Yahoo e Hotmail? Non solo Gmail era un client di posta elettronica migliore, metteva anche molto spazio a disposizione (1 GB, 500 volte maggiore rispetto allo spazio offerto dalla concorrenza) considerando quanto costoso fosse il cloud storage a quei tempi. Era il primo di aprile, ma Google era molto serio a tal proposito.

Sembra che Google ci voglia riprovare un’altra volta, solo che ora, vuole smantellare il business dei cloud storage di Apple, Microsoft, e Dropbox. Scoprite Google One, una nuova casa per gli utenti di Google Drive dove potrete trovare un cloud storage a costi contenuti e molto altro ancora.

Per capire meglio cosa effettivamente offre Google, abbiamo deciso di esaminare dettagliatamente i piani delle offerte dei cloud storage della concorrenza. Vediamo cosa è veramente possibile avere a prezzi così contenuti e se ne vale davvero la pena.

1. Google One o Google Drive

Al momento, Google Drive offre 15 GB di spazio gratuito condiviso tra tutti i suoi prodotti Google quali Gmail, Drive, e Foto. Tenete presente che tecnicamente Google Foto offre uno spazio illimitato di archiviazione a condizione che le immagini vengano salvate in 1080mp ed i video in 1080px. Se la risoluzione supera questo limite, lo spazio occupato da quello specifico file verrà sottratto ai 15 GB di spazio gratuito che si hanno a disposizione.

Google

Piani tariffari:

Il piano tariffario è molto semplice e decisamente economico. Avete a disposizione 100 GB a 1,99 , 200 GB a 2,99 e 2 TB a 19,99 al mese. È importante notare che il piano tariffario sopra descritto era già disponibile in alcuni paesi in via di sviluppo come l’India dove era possibile avere 100 GB di spazio disponibile a 1,62 € al mese. Chi ha sottoscritto un piano tariffario da 1 TB subirà un upgrade a 2 TB senza costi aggiuntivi.

» Read more

Come installare Windows 10 su un Chromebook

Chromebook

Se volete portare la funzionalità del vostro laptop ad un nuovo livello, e Linux non è esattamente quello che fa per voi, potete provare ad installare Windows. Ci sono ancora alcuni problemi di funzionalità – di cui parleremo subito – ma per chi gioca occasionalmente o per chi vorrebbe usare qualche software solo per Windows, potrebbe essere la soluzione giusta.

Prima che iniziate

Prima di partire per questa avventura e installare windows in maniera corretta e funzionante, ci sono alcune importanti precisazioni da fare. Mettersi a “giocare” con le parti principali del vostro PC, come sistema operativo, firmware e BIOS, può avere gravi effetti sul vostro sistema. Questo processo può “fottere” il vostro Chromebook, trasformandolo in un costoso frisbee. Detto questo, gli utenti online hanno avuto successo con i passaggi elencati di seguito, e il rischio che vada così tanto male è minimo. Se dovesse accadere e vi ritrovate con un Chromebook inutilizzabile, è possibile creare una USB drive da un altro computer per cercare di ripristinare il sistema. Questo, tuttavia, cancellerà tutti i dati, quindi assicuratevi di fare il backup di tutto ciò che non è salvato in Google Drive. » Read more

Come forzare Cortana a fare ricerche web su Google in Windows 10 (Aggiornamento importante)

Per impostazione predefinita, Windows 10 esegue una ricerca online per tutto ciò che si digita nella casella di ricerca della barra delle applicazioni. Ma il motore di ricerca predefinito è Bing e l’utente finale non può cambiarlo facilmente. Mozilla ha aggiunto un’opzione elegante per il suo browser Firefox in grado di sostituire il motore di ricerca Bing nella barra delle applicazioni e impostare qualsiasi motore di ricerca desiderato per la barra delle applicazioni. In questo articolo, vedremo come impostare Google come motore di ricerca predefinito nella barra delle applicazioni di Windows 10 con l’aiuto di Firefox e chrome.

In Firefox, gli sviluppatori di Mozilla hanno aggiunto una funzione speciale che consente di gestire le query di ricerca dalla barra delle applicazioni di Windows 10. Questo è molto utile, in quanto rende possibile utilizzare qualsiasi altro motore di ricerca al posto di Bing.

» Read more

Come Download e utilizzo di aree offline in Google Maps e usala quando non c’è Internet

I telefoni cellulari sono diventati eccezionalmente potenti, ma veniamo ancora messi in guardia sul loro affidamento in caso di emergenza. Anche quando i dispositivi stessi non funzionano male senza motivo, il servizio che alimenta la maggior parte della loro funzioni potrebbe. Improvvisamente potresti ritrovarti in un luogo privo di ricezione del telefono cellulare, e senza la possibilità di chiamare aiuto. É più una mancanza da parte del tuo gestore di quanto lo sia da parte del produttore del telefono, ma la sostanza è che il telefono non sarà sempre lì pronto per te. Non hai solo bisogno di ricezione per fare una telefonata, ma anche di poter accedere a Internet. Se stai pensando di dirigerti in un luogo in cui pensi di poter avere una cattiva copertura e fai affidamento su Google Maps per arrivare a destinazione, è una buona idea salvare una sezione della mappa nella ‘Offline Area’, così da poterla consultare anche quando non vi è una connessione internet attiva. Ecco come.

Apri l’applicazione Google Maps e assicurati di essere connesso a Internet. Cerca la tua destinazione segnando per primo il punto di inizio, e poi dove vuoi arrivare. La mappa, una volta caricata, ti mostrerà la direzione e farà anche uno ‘zoom out’ in modo che tu possa dare uno sguardo al punto iniziale e a quello finale del viaggio.

» Read more

Il mio video di YouTube non ha alcuna miniatura! Come sistemare?

Non so perché, ma l’ultimo video che ho caricato su YouTube non ha un’immagine di anteprima. Infatti, YouTube non riesce a creare alcuna miniatura. Come posso risolvere il problema in modo che non ci sia solamente un riquadro grigio opaco?

Ogni tanto gli Oompa Loompa dietro le quinte di YouTube sembrano toppare. Non creano una cattiva candy bar come farebbero nella fabbrica di Willy Wonka, ma invece qualcosa di strano va storto. E ogni tanto si carica un video su YouTube che funziona bene quando lo si visualizza, ma sebbene il sistema abbia creato le versioni a risoluzione multipla del file, non sono state creata le solite tre miniature dai vari punti della sequenza video.

» Read more

Download dell’APK di Google Play Store 5.9.12

Versione 5.9.12 per l’APK di Google Play: è ora possibile scaricare l’ultima versione, la 5.9.12, dell’APK di Google Play Store, che presenta un gran numero di modifiche, nonché la correzione di bug che gli utenti hanno continuato a riscontrare per molto tempo. Le modifiche apportate riguardano incremento del Material Design, Pagina dei Dettagli, aspetto rinnovato per Novità, Sensori Indossabili/dati relativi all’attività, supporto per applicazioni Aziendali, supporto per lettori di impronte, Gestione di Disinstallazione e molto altro. Il link per il download presente in basso è stato aggiornato con l’ultima versione.

Il nuovissimo Google Play Store porta con sé maggiori elementi in Material Design rispetto alle versioni iniziali di Lollipop per Android. Applicazioni quali Google Play Newsstand, Gmail e Google+ sono state tutte aggiornate con elementi addizionali in Material Design.

» Read more

Come Visualizzare e Cancellare l’Intera Cronologia di Ricerca di Google

Attualmente, Google consente di scaricare un archivio contenente la cronologia completa delle ricerche effettuate.

Il colosso tecnologico sta lavorando a questa funzione dall’anno scorso, ma l’attenzione maggiore si è ottenuta solo in seguito al resoconto pubblicato la settimana scorsa da un blog non ufficiale dedicato al Sistema Operativo di Google.

L’archivio scaricabile contiene i termini che gli utenti hanno “googlato”, incluse informazioni che potrebbero essere particolarmente sensibili, quali sintomi medici o nomi di partner di appuntamenti al buio.

» Read more

Scarica Google Earth Pro versione gratuita

Se utilizzate Google Earth versione gratuita, ecco una buona notizia per voi. La versione Pro di Google Earth che solitamente costa $ 399 all’anno, è ora disponibile in modo assolutamente gratuito per tutti.

Google Earth è un programma di informazione geografica, che mostra la vista di una mappa virtuale della Terra utilizzando immagini ottenute dai satelliti ed da altre fonti. E ‘disponibile in 2 versioni: la versione gratuita con funzionalità limitate e la versione Pro con funzionalità aggiuntive e l’uso commerciale.

Google Earth Pro

Ora Google ha rilasciato Google Earth Pro gratuitamente al pubblico, e ora chiunque può utilizzare la versione Pro senza acquistare alcun codice di licenza.

» Read more

Risolvere il problema del caricamento lento della pagina in Google Chrome

Google Chrome è senza dubbio il browser più semplice con circa il 50% degli utenti Internet che lo utilizzano ogni giorno per navigare. Anche se è costruito per la sicurezza e l’esperienza di navigazione veloce, anche Chrome ha problemi di caricamento lento delle pagine, e di rallentamento delle prestazioni quando si passa le schede. Ecco alcuni suggerimenti per risolvere il caricamento lento della pagina in Google Chrome e rendere la visualizzazione delle pagine più rapida.

Prima di provare con una delle soluzioni proposte, controllare i seguenti punti:

1, Aprire il sito in un altro browser come Firefox, IE o Safari, e assicurarsi che il sito sta caricando lentamente solo in Chrome. Se si carica lentamente in tutti i browser quindi la possibile causa potrebbe essere in questo caso l’impostazione DNS.

» Read more

Abilitare l’opzione “Salva come MHTML” in Google Chrome.

Per anni, Internet Explorer ha supportato il salvataggio di una pagina come archivio web (.MHT). Potrebbe sorprendervi scoprire che anche Google Chrome possiede il supporto per salvare le pagine come MHTML, ma non si tratta di un’opzione automatica. Il formato MHTML è estremamente comodo per la condivisione, perché ogni elemento della pagina HTML viene salvato in un unico file .mhtml – tutti i testi, gli stili CSS, gli script, e persino tutte le immagini. Senza contare che rende la cartella in cui salvate le pagine web molto più ordinata. Lasciate che vi mostri come attivare il supporto MHTML su Google Chrome senza utilizzare add-on o plugin aggiuntivi.

Per abilitare il supporto MHTML su Google Chrome, seguite le seguenti istruzioni:

1, Aprite Google Chrome e scrivete quanto segue nella barra degli indirizzi:

chrome://flags/#save-page-as-mhtml

Quest’operazione aprirà direttamente la pagina dei flags, contenente tutte le impostazioni rilevanti.

» Read more

1 2