Le Migliori VPN 2017 a Pagamento per l’Italia

Ci sono molti fornitori di VPN tra cui scegliere, ma con tante opzioni, può essere difficile decidere quale sia il miglior servizio per voi. È importante tenere a mente le vostre esigenze e cosa vi aspettate da una VPN. Una buona VPN dovrebbe offrire una vasta gamma di funzionalità, protocolli sicuri, un’ampia selezione di posizioni dei server e un buon rapporto qualità-prezzo. Daremo ora uno sguardo ai principali aspetti da tenere in considerazione quando si sceglie un servizio VPN e vi consiglieremo i migliori fornitori di VPN:

Che cosa rende buona una VPN?

Migliori VPNLe migliori VPN offrono un buon equilibrio di caratteristiche, ubicazione dei server, protocolli di connettività e prezzo. Alcune sono ottime per un uso occasionale, altre sono maggiormente indicate per aggirare le restrizioni locali che le aziende impongono sulle loro applicazioni e servizi, e altre sono rivolte a persone che scaricano molto e vogliono un po’ di privacy mentre lo fanno. Ecco cosa dovreste cercare.

Posizioni dei server

Siamo sicuri che sarete d’accordo con noi che questo è uno dei fattori più importanti. Il numero di paesi significa che la VPN può dare più opzioni e opportunità. Ad esempio, sbloccare i siti che non sono disponibili nella vostra regione, cambiare il vostro indirizzo IP in un solo clic e navigare da qualsiasi paese supportato dal servizio VPN in considerazione.

Se l’accesso a contenuti riservati a una regione è un elemento che vi interessa (ad esempio per guardare Netflix fuori dagli Stati Uniti), allora è fondamentale che il provider disponga di server nel paese per il quale i servizi sono riservati. Allo stesso modo, chi scarica in P2P dovrebbe scegliere un paese che accetta il P2P (Hong Kong, Panama, Svezia, Paesi Bassi, Romania e Svizzera sono tutte buone scelte).

I principali paesi sviluppati (come gli Stati Uniti) tendono ad avere forti leggi di tutela dei consumatori per fare in modo che le imprese non si approfittino dei loro clienti e mantengano le loro promesse.

Se una VPN in un paese del terzo mondo garantisce di non spiare i propri utenti, si può davvero crederci se non c’è nessuna responsabilità? Nei paesi industrializzati come Stati Uniti, Gran Bretagna, Germania, Olanda, ecc, ci sarebbero gravi conseguenze per le aziende che traggono regolarmente in inganno i loro clienti, di conseguenza le imprese hanno un forte incentivo a relazionarsi onestamente e correttamente con i propri clienti.

Noi suggeriamo in particolar modo i fornitori di VPN con sede negli Stati Uniti, sia a causa delle leggi che tutelano i consumatori e la sorveglianza del governo sulle imprese, sia per il fatto che gli Stati Uniti non richiedono la conservazione di dati da parte dei fornitori di VPN, il che significa che non è necessaria alcuna registrazione di dati VPN.

Protocolli di crittografia

Il protocollo di crittografia utilizzato da una VPN è una misura del livello di sicurezza per le vostre attività online. Senza entrare troppo nei dettagli tecnici, dovreste cercare L2TP/IPSec o OpenVPN, che sono state le due migliori opzioni per la sicurezza VPN nel 2015.

PPTP è generalmente considerato poco sicuro a causa di troppe vulnerabilità facilmente sfruttabili. Lo stesso vale per il vecchio L2TP (al contrario di L2TP/IPSec).

Per la maggior parte di voi, questo è tutto quello che vi serve sapere. Ma se siete tra quelli a cui piace saperne di più, continuate a leggere.

In L2TP/IPSec la parte relativa al Layer 2 Tunnel Protocol è un protocollo VPN che non offre alcuna crittografia — questo è ciò che, invece, fornisce la parte IPSec. Questo può renderlo un po’ più lento — il traffico deve essere convertito a L2TP e poi crittografato. Il grande vantaggio è che è facilmente applicabile sia ai computer che ai dispositivi mobili.

OpenVPN si basa su tecnologie open source come viene suggerito dal nome. Ha molte opzioni per la configurazione ed è abbastanza sicuro. Il suo più grande vantaggio è che tutto il traffico che ci passa attraverso dovrebbe sembrare traffico web standard ed essere estremamente difficile da bloccare, anche nel caso che qualcuno stesse cercando traffico VPN. Tuttavia non sono molti i sistemi operativi desktop e mobili in cui è integrato — è necessario eseguire sul dispositivo un’applicazione di un produttore esterno per farlo funzionare.

PPTP sta per Point to Point Tunnelling Protocol — è quello che volete evitare. È più vecchio e nonostante sia estremamente facile da configurare, presenta troppi problemi per la sicurezza.

Potreste anche imbattervi in SSTP — Secure Socket Tunneling Protocol — che è un protocollo brevettato da Microsoft. È stabile e sicuro, ma la maggior parte del supporto è su Windows, il che lo rende poco adatto per il supporto multipiattaforma.

Politica di registrazione dati e privacy

Quando affidate le vostre informazioni personali a una società, è bene conoscere la politica sulla privacy adottata da questa. Questo è doppiamente importante con un provider di VPN, con l’ulteriore avvertenza di scoprire se registra i tuoi dati internamente.

Una VPN vi terrà al sicuro (si spera) da occhi indiscreti esterni, ma questo non significa che il provider stesso non stia mantenendo un registro dettagliato della vostra attività. Ogni provider adotta una politica differente — alcuni potrebbero tenere un registro temporaneo che viene cancellato regolarmente, altri potrebbero non registrare nulla, altri ancora potrebbero registrare tutto. Questo, naturalmente, si ricollega a quando abbiamo già detto relativamente a dove l’azienda ha sede e a quali leggi potrebbe essere soggetta.

Se siete molto attenti alla privacy, potreste anche andare oltre e trovare una VPN che riceva i pagamenti in criptovaluta, come ad esempio Bitcoin, il che significa che non sarà necessario fornire i dati della vostra carta di credito o il vostro nome e cognome.

Larghezza di banda

https://ilmigliorantivirus.com//wp-content/uploads/2016/05/vpn-it.jpg

Per la maggior parte degli utenti di internet è molto importante che la loro esperienza di navigazione non soffra. Il percorso attraverso il quale devono viaggiare i dati con una VPN è spesso molto più lungo rispetto a quello che succede con una connessione internet regolare, e questo è dovuto alla complessità di un tale approccio sicuro. Questo è il punto in cui la velocità di connessione diventa veramente importante.

Prima di tutto, non pagate di più per grandi larghezze di banda come 30 Mbps se non siete sicuri che il vostro ISP possa offrire tale velocità per la vostra regolare connessione a internet. È anche molto importante sapere se il fornitore di VPN limita la larghezza di banda per determinate attività. Come ad esempio può succedere per la condivisione in P2P.

Opzioni di pagamento

Potreste chiedere: “Ma come faccio a pagare senza fornire le ultime 4 cifre della mia carta?”. Beh, anche questo fa parte della sicurezza. Noi vi raccomandiamo di cercare un servizio che supporti opzioni di pagamento sicure come Bitcoin, Google Wallet, ecc… che non danno le informazioni della vostra carta di credito ai destinatari del pagamento. In questo modo il vostro fornitore di VPN non sa chi è che sta pagando per il servizio. Se aggiungiamo a questo una registrazione senza e-mail otteniamo un approccio perfettamente sicuro per comprare cose online, che potrebbe essere quasi considerato un pagamento in contanti camuffato con un travestimento.

Non è certamente facile scegliere un fornitore di VPN tenendo in considerazione così tanti elementi. Tuttavia potrebbe essere molto più facile se si valuta la propria specifica modalità d’uso. Per esempio se si desidera solamente far funzionare Netflix, non avete bisogno di algoritmi di crittografia complicati o di pagamenti Bitcoin, mentre gli utenti torrent o gli imprenditori che vogliono evitare perdite di dati segreti potrebbero voler mantenere le cose un po’ più private e condividere meno informazioni.

OS e supporto dei dispositivi

Innanzitutto verificate che il provider di VPN permetta connessioni multiple su più dispositivi – a meno che non desideriate un unico dispositivo sicuro, come ad esempio un computer portatile per viaggiare, avrete probabilmente più dispositivi che desiderate siano coperti dalla VPN.

Nel mondo moderno questo significa più di un PC di casa e qualche computer portatile. L’elenco probabilmente includerà tablet e smartphone. Ancora più importante, la casa media francese avrà dispositivi che utilizzano vari sistemi operativi. Se avete uno smartphone Android, un portatile Windows e un iPad, vorrete essere sicuri che la VPN che state pagando funzioni per tutti questi dispositivi.

Il problema con le VPN gratis

Non ci sono altruisti nel business della sicurezza internet. In altre parole quando sembra che abbiate qualcosa gratis, vi conviene chiedervi che cosa ci stia guadagnando la persona che fornisce il servizio.
Esistono alcuni fornitori di VPN “gratis”, e possono anche essere piuttosto popolari (dopo tutto, cosa c’è di meglio di una cosa gratis?) ma tutti hanno in comune almeno una delle seguenti caratteristiche:

  • Limitano fortemente la velocità, talvolta addirittura a 500kb/s (che è solo il 10% della larghezza di banda necessaria per utilizzare netflix in HD)
  • Conservano registri dettagliati della vostra attività, siti visitati e file scaricati
  • Potrebbero essere supportati da inserzioni pubblicitarie, o potrebbero installare adware/crapware nel vostro sistema
  • Molti proteggono solamente il vostro web browser, e non tutta la vostra connessione internet
  • Offrono funzioni limitate, poche posizioni di server e cercano costantemente di vendervi un servizio a un costo maggiore

Quando considerate che con circa 7$ al mese potete avere addirittura un “costoso” servizio VPN di alta qualità, le VPN gratuite difficilmente varranno la scocciatura o il rischio della privacy.

Migliori fornitori di VPN del 2016:

Express VPN – La connessione più veloce e più sicura, con il miglior servizio clienti

Express VPN

Express VPN ha il servizio VPN più completo e professionale che abbia mai usato. Il loro software è incredibilmente semplice da usare e questo li rende un’ottima scelta per i principianti e per tutti coloro che potrebbero essere inizialmente intimoriti dall’idea di una VPN.

Veramente sorprendenti sono la velocità e l’efficacia del servizio clienti di Express VPN. Se mai vi troverete in difficoltà, otterrete un servizio rapido e professionale che vi rimetterà in carreggiata in pochissimo tempo.

Sono disponibili tutti i giorni 24 ore su 24, e oltre a un sistema di biglietteria e-mail, possono essere contattati in una chat in tempo reale. A differenza di molti servizi VPN, Express VPN si mette in contatto in con voi in un tempo record, con un tempo medio di risposta alle e-mail di meno di 20 minuti – assolutamente inaudito.

Si tratta inoltre di una società che crede veramente nel prodotto che vende, e questa è una cosa che amo – ti dà un senso di fiducia relativamente a dove spendi i tuoi soldi. Supportano il loro servizio con un’affidabile garanzia di rimborso di 30 giorni.

È anche possibile avere un mese di prova gratuita per voi e un amico attraverso il loro programma di affiliazione se riuscite a farlo iscrivere – un extra veramente raro.

Oltre a tutto ciò, la connessione di Express VPN è il top della linea – sempre velocissima e affidabile, rendendola l’ideale per lo streaming, per scaricare e per l’accesso ai siti web bloccati. In più, i loro piani di servizio sono caratterizzati da una larghezza di banda illimitata, in modo che non dobbiate preoccuparvi del raggiungimento di un limite mensile.

È possibile anche collegare contemporaneamente ai loro server sia un dispositivo fisso che uno mobile con un unico account, senza dover pagare servizi aggiuntivi.

Il software di Express VPN è inoltre universalmente compatibile, in modo che possiate utilizzarlo con qualsiasi mezzo – dispositivi Mac, Windows, iOS, Android e anche Linux. Fornisce la connessione più sicura disponibile, con crittografia a 256 bit a livello militare.

Ha anche una funzionalità di sicurezza (fail-safe) per proteggere i dati esposti nel caso che il servizio VPN dovesse mai avere un guasto, e anche una ‘Kill App List’ che, nel caso doveste essere disconnessi, chiuderà le applicazioni che vi avrete inserito.

Vedete? Ve l’avevo detto. Questa VPN ha più funzionalità di quante ne possa elencare senza annoiarvi a morte, ma è sicuramente il servizio più completo che troverete, e costa solo 13$ al mese.

Qualsiasi sarà l’utilizzo, vi sarà difficile trovare una VPN superiore a ExpressVPN.

Maggiori informazioni sul sito ufficiale

Private Internet Access

Private Internet Access

Private Internet Access è uno dei nostri fornitori di servizi VPN preferiti e, basandosi sul numero di nomine che hanno ricevuto, è anche uno dei vostri. PIA è uno di quei fornitori di servizi VPN che non solo protegge la vostra privacy e sicurezza crittografando tutto il traffico tra il vostro computer di casa (o la vostra rete domestica) e il loro servizio, ma lo rende inoltre anonimo e vi aiuta ad aggirare le restrizioni di contenuto regionali, dandovi una vasta scelta di server di uscita (quasi 1000, in 10 paesi diversi.) PIA non registra i dati relativi alla vostra sessione o i vostri dettagli di connessione, non discrimina protocolli o indirizzi IP e non raccoglie assolutamente nessun dato relativamente alle attività dei suoi utenti. Il loro servizio supporta diversi metodi di autenticazione e crittografia, è adatto praticamente a tutti i sistemi operativi sia portatili che fissi, e neanche il loro prezzo è male (7$ al mese o 40$ all’anno per un massimo di cinque dispositivi collegati contemporaneamente.)

Ogni volta che Torrentfreak ha esaminato i fornitori di VPN che proteggono la privacy, PIA è entrato nella lista. Inoltre ha ottenuto un premio Editors Choice da PCMag. Quelli di voi che hanno partecipato al thread delle votazioni hanno potuto osservare che forniscono anche opzioni di connettività per il vostro router di casa in modo che possiate restare costantemente connessi, collegarvi alla vostra rete domestica quando siete fuori, o personalizzare la vostra soluzione. Molti di voi hanno elogiato il loro servizio clienti e la loro competenza tecnica.

Maggiori informazioni sul sito ufficiale

Hide My Ass!

Hide My Ass!

Hide My Ass! Pro VPN è un servizio VPN versatile con un gran numero di server in tutto il mondo. Pubblica una lista di circa 700 server con varie posizioni nel mondo.

La velocità di traffico era molto buona, anche se con differenze a seconda del server e dell’ora, con velocità di caricamento e scaricamento che superavano spesso i 20 Mb/s quando sono state testate su una leased line 80/80.

Hide My Ass! offre il suo software client per Windows e OS X e ha applicazioni mobili per iOS e Android. Questo permette di configurare telefoni e tablet con un’interfaccia dall’aspetto più amichevole rispetto ai software VPN integrati in queste piattaforme.

Il software Hide My Ass! Pro VPN usa OpenVPN come protocollo di comunicazione e crittografia di default, o potete sostituirlo con il poco affidabile PPTP di Microsoft attraverso un menu a cascata dei protocolli. L’applicazione Mac include l’integrazione con il sistema di notifiche di OS X per far vedere quando e da dove siete connessi, con delle bandiere che spuntano dall’angolo in alto a destra dello schermo.

Ha uno staff di supporto tecnico rapido per aiutare con i problemi di setup, una caratteristica che può aiutare a giustificare l’elevato prezzo. L’azienda ha base nel Regno Unito e rispetta le nostre specifiche leggi in merito alla conservazione dei dati che negano l’anonimato agli utenti VPN, e ha dimostrato di essere pronta ad informare i suoi utenti quando richiesto.

Per la sicurezza di rete locale e allo scopo di posizionarsi virtualmente ovunque per fare shopping o per scopi di svago, Hide My Ass! Pro funziona come promettono, ma il costo è alto.

Maggiori informazioni sul sito ufficiale

IPVanish VPN

IPVanish VPN

IPVanish ha un approccio interessante alla privacy e alla sicurezza. Usa indirizzi IP condivisi, in modo tale che quando sostengono che nessuno può sapere quello che state facendo quando siete connessi, è proprio la verità. Tuttavia ciò non significa che stanno compromettendo la sicurezza – hanno più di 14,0000 IP da condividere su oltre un centinaio di server di uscita in 47 paesi diversi. Potete scegliere da dove preferite connettervi, l’ideale per aggirare le restrizioni locali, e la loro crittografia assicura che il vostro traffico è al sicuro da occhi indiscreti. Supportano OS X, Windows e Ubuntu (anche se non sarebbe troppo difficile estendersi anche verso altre distribuzioni), insieme a iOS e Android, e offrono utility di configurazione in modo tale che voi possiate impostare anche il vostro router domestico affinché si connetta al loro servizio. Sono dotati di protocolli di connessione multipla, non discriminano il tipo di traffico o l’utilizzo delle porte, non controllano le tue attività, e registrano solo poche informazioni. Gli account con IPVanish costano 10$ al mese o 78$ all’anno, ed è possibile connettere due dispositivi contemporaneamente (a patto che stiano utilizzando protocolli diversi.)

IPVanish ha ricevuto grandi complimenti nel thread in cui si nominava il migliore grazie alla sua velocità durante la connessione. Come riescono a farlo è impressionante, ma il servizio riesce a tenersi ad un alto livello di privacy e sicurezza e allo stesso tempo consente un’alta velocità a cui potreste non essere abituati con una VPN. Il servizio fa notare con orgoglio che sono felici di permettervi di guardare video o ascoltare musica in streaming mentre siete connessi per aggirare fastidiosi blocchi di contenuto, in particolar modo se siete persone espatriate che si trovano all’estero, ma che desiderano essere in grado di guardare i programmi TV che seguivano nel loro paese o utilizzare il loro abbonamento di musica streaming.

Maggiori informazioni sul sito ufficiale

CyberGhost VPN

CyberGhost VPN

CyberGhost è in giro da molto e, oltre ad essere già stato citato in passato da noi, si è piazzato molto bene nel thread per la votazione del migliore. Come qualsiasi fornitore VPN che sia affidabile, criptano tutti i dati che passano attraverso alla loro connessione e allo stesso tempo nascondono la vostra posizione. Offrono piani di abbonamento sia gratuiti che a pagamento, in modo tale che se avete bisogno solo di una piccola sicurezza, sarete in grado di cavarvela con un account gratuito. Il servizio è stato revisionato in maniera significativa circa un anno fa, con la rimozione delle restrizioni di traffico e di larghezza di banda per gli account gratuiti e con un generale miglioramento della sicurezza. CyberGhost non registra alcun traffico e non controlla quello che state facendo quando siete connessi. Memorizza qualche informazione, ma non molte. Offre la scelta dei server in uscita in 23 diversi paesi (gli utenti gratuiti possono scegliere tra 14, il che è sempre impressionante per un servizio gratuito), e potete vedere lo status dei server in qualsiasi momento. I suoi client sono facili da usare, supporta praticamente qualsiasi piattaforma sia fissa che portatile e non discrimina alcun tipo di traffico, protocollo, o indirizzo IP.

L’unica differenza rilevante tra gli account CyberGhost gratuiti e quelli pro è che gli account gratuiti si disconnettono dopo 3 ore e possono usare solo il client ufficiale, mentre gli account pro possono utilizzare altri protocolli di connessione e possono scegliere tra un maggior numero di server in più paesi. Pagherete 7$ al mese o 40$ all’anno per un account premium, ma se avete bisogno di poter avere più dispositivi connessi in contemporanea in qualsiasi momento, avrete bisogno di passare al Premium Plus, a 11$ al mese o 70$ all’anno. Quelli di voi che hanno elogiato il servizio, hanno notato le loro grandi velocità di connessione e il gran numero di server tra cui si può scegliere (anche per gli utenti gratuiti).

Maggiori informazioni sul sito ufficiale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *