Il Miglior Antivirus per Windows 10/Windows 8 2017 : Testare e Confronto

La salute è un pensiero di tutti al giorno d’oggi, ed è decisamente un argomento che fa la differenza nella vita di milioni di persone. Ma hai pensato alla salute dei tuoi computer? Anche loro possono prendere virus, tra ransomware, spyware, adware e molti altri tipi di malware. La miglior soluzione per la salute del tuo pc è un’efficacie ed aggiornata soluzione antivirus. Quale? Abbiamo recensito dozzine di prodotti per aiutarti a scegliere il piano migliore per te.

Ho detto antivirus, ma in realtà è improbabile che il tuo computer venga colpito da un virus. I malware al giorno d’oggi servono a fare soldi, e non è facile guadagnare diffondendo un virus. I ransomware ed i Trojans che rubano i dati sono molto più comuni, in quanto sono bot che permettono a chi lo ha creato di affittare il tuo computer per scopi maligni. I moderni antivirus riescono a gestire Trojans, rootkits, spyware, adware, ransomware ed altri.

Tutti questi prodotti sono strumenti antivirus tradizionali e completi, con la possibilità di scansionare i file contro i malware all’accesso, su richiesta o in modo pianificato. Affidarsi semplicemente all’antivirus di Windows 8.x o Windows 10 potrebbe non essere l’idea migliore. In passato, Windows Defender ha avuto scarsi risultati nei nostri test e nei test di altri laboratori indipendenti. Ha avuto molte vittorie l’anno scorso, ed ha avuto risultati decenti in molti dei test più recenti. Anche se, la nostra ultima valutazione indica che dovresti comunque scegliere una soluzione di terze parti.

Windows Defender è buono abbastanza? Non ancora

Microsoft includerà un antivirus (Windows Defender) in Windows 8 (Anche essere incluso in Windows 10) per la prima volta nella storia di Windows. Ma potrà questo software—la nuova versione di Windows Defender—fornire la protezione adeguata contro i virus, gli spyware, ed altri tipi di malware? Diamo un’occhiata da vicino a le capacitò di Windows Defender, e se sono sufficienti a mantenere il tuo computer al sicuro.

Una volta Microsoft Security Essentials era al top dei ranking. In 2009, AV-Comparatives.org gli ha dato un voto molto alto affermando che era l’antivirus gratuito più performante.

» Read more

Il Miglior Antivirus 2017 – 2018 a Pagamento

I virus sono diventati molto comuni alla fine del 1980 e all’inizio del 1990. Questo è stato anche il momento in cui alcuni dei primi software antivirus sono stati pubblicati, come ad esempio VirusScan di John McAfee ed il FluShot Plus di Ross Greenberg. Come accennato in precedenza, un altro software apparso nel 1991 è stato il Norton Antivirus. Tutti questi programmi ai tempi erano molto semplici ed erano destinati a sbarazzarsi di virus basilari. Alcuni di questi virus potevano rubare spazio su disco rigido (ne esistono ancora, ma su basi molto più grandi), rallentare la CPU, accedere alle informazioni private, ai dati corrotti e altro ancora. I virus oggi fanno in gran parte della stessa cosa, ma non agivano assolutamente su grande scala come nell’era contemporanea.

I virus, nel corso degli anni, hanno iniziato ad includere spyware, adware, trojan, ransomware e molto altro. L’obiettivo di questi virus non è cambiato fin dalla loro creazione nell’era pre-internet. L’obiettivo è ancora quello di rubare informazioni private, rubare l’identità delle persone, corrompere i file e svolgere altre operazioni dannose. Solo che adesso sono diventati molto più sofisticati, e, di conseguenza, anche i software antivirus sono diventati molto più sofisticati.

Miglior Antivirus

Il miglior software antivirus è quello che può individuare qualsiasi minaccia conosciuta, identificarle ed eliminarle rapidamente, cosi come la rimozione di malware che possono aver già infestato il tuo PC a tua insaputa. Un buon antivirus può inoltre bloccare tentativi di accesso al tuo computer da parte di malware proveniente da diversi fonti, come le email, le chat, la condivisione di files P2P, dispositivi esterne come chiavette usb, CD, connessioni a reti o da siti web.

Per quanto riguarda la protezione delle tue informazioni personali, non si limita solo a proteggere i tuoi dati da possibili malwares, ti protegge anche dalle tue indiscrezioni. Molti softwares antivirus possiedono filtri per i dati che possono bloccare files specifici evitando di poter essere condivisi senza il tuo permesso; questo include i tuoi dati sensibili come i numeri delle tue carte di credito, indirizzo di casa. Questo è particolarmente utile quando i tuoi bambini (se li hai) usano il tuo PC. Altri strumenti inclusi sono la protezione delle conversazioni in chat e la cancellazione di tracce.

» Read more

Le 5 Migliori Antivirus per Windows 7 2018

Windows 7 è al momento il sistema operativo desktop più popolare al mondo, con una quota di mercato pari al 49%. Ciò non è impresa da poco considerando che Windows 7 è stato lanciato otto anni fa.

Vista la recente ondata di attacchi malware, gli utenti dovrebbero assicurarsi di avere nei loro computer il miglior antivirus. Windows 7 ha un modulo di sicurezza integrato, ma non provvede a una protezione completa. Come promemoria, molti esperti di sicurezza affermano che Windows 7 ha facilitato la diffusione del ransomware WannaCry.

https://ilmigliorantivirus.com/wp-content/uploads/2017/10/windows-7-antivirus.jpg

Se vuoi evitare che gli hacker infettino il tuo PC Windows 7 con malware, installa uno dei software antivirus presenti nella lista seguente.

Le migliori antivirus per Windows 7

Bitdefender

Bitdefender

Bitdefender è una soluzione antivirus potente e affidabile che tiene a bada gli hacker. Questo antivirus rende sicuro il tuo internet, praticamente bloccando tutte le minacce.

» Read more

BitDefender VS Kaspersky – quale scegliere?

Gli enormi progressi della tecnologia in epoca moderna hanno fatto gli esseri umani estremamente dipendenti dai computer e internet per vari aspetti della loro vita quotidiana. Tuttavia, con gli innumerevoli vantaggi che questi progressi tecnologici hanno portato, si sono evoluti anche i virus, i malware e gli spyware. E’quindi imperativo per qualsiasi utente di computer l’installazione di un efficiente ed efficace anti virus che non solo protegga il sistema da minacce e attacchi informatici, ma che si aggiorni anche costantemente in modo da rimanere sempre al passo coi tempi. In risposta alla sempre crescente necessità di antivirus, numerosi sviluppatori di software in tutto il mondo sono entrati nel mercato e sviluppato programmi antivirus e software di sicurezza. Tra le centinaia di antivirus oggi disponibili, due dei nomi più fidati sono Kaspersky e BitDefender. .

In tal modo, ci si pone la domanda – “BitDefender VS Kaspersky – Qual è meglio?” Per rispondere a questa domanda in modo preciso e per capire le caratteristiche ed i vantaggi di entrambi questi antivirus, è importante considerare 3 fattori –

» Read more

Cos’è il Firmware? Definizione e Tipi

Meglio conosciuto come “software per hardware”, il Firmware è un programma che è incorporato in un pezzo hardware che può essere una tastiera, un disco rigido, un BIOS o una scheda video. Esso è progettato per dare permanentemente istruzioni per comunicare con altri dispositivi in un sistema e svolge semplici compiti di input/output.

Cos’è il Firmware

Il Firmware svolge la stessa funzione dei driver ma differisce da essi in quanto viene immagazzinato sull’hardware stesso e non nel sistema operativo, come accade nei driver. Inoltre, il firmware può avviarsi automaticamente e fare ciò per cui è programmato o disegnato mentre i driver devono essere eseguiti dal sistema operativo.

Firmware

Tipologie di Firmware

BIOS

La prima cosa a prendere vita dopo l’avvio del computer è il BIOS. Esso può interagire con l’hardware e controllare se ci sono errori sconosciuti. Esso manda poi un segnale ad un altro programma chiamato bootloader che si occupa di svegliare il sistema operativo contenuto nell’hard drive e di inserirlo nella RAM. Quindi, il BIOS si occupa principalmente di gestire i componenti hardware del tuo computer e si assicura che essi funzionino correttamente. Pur essendo buono, il software di basso livello è rimasto quasi invariato per gli ultimi due decenni e, pertanto, sta diventano obsoleto e incompatibile con le nuove tecnologie. Per esempio, il BIOS utilizza ancora il codice a 16-bit mentre la maggior parte dei laptop e dei PC vanno a 32 e 64-bit.

EFI

L’EFI, che sta per Extensible Firmware Interface, è specifico per una nuova generazione di firmware che fornisce le prime informazioni utilizzate dalla CPU per avviare l’hardware e passa poi il controllo al bootloader. L’EFI, a volte chiamato Unified Extensible Firmware Interface (UEFI) ha sicuramente dei vantaggi rispetto al BIOS. Per esempio, contribuisce a far sì che il computer utilizzi solamente software sicuri per avviarsi, supporta infatti una caratteristica chiamata ‘Secure Boot’ (Avvio sicuro).

» Read more

Dovresti acquistare una TV "Ultra HD" 4K?

Cammina in un qualunque showroom elettronico e vedrai che la maggior parte dei televisori sono una qualche forma di “Ultra HD” 4K. Ci sono molti modelli disponibili e sono più economici che mai. Ma dovresti acquistarne uno? Beh, probabilmente dovresti, ma non avere fretta.

"Ultra HD" 4K

Il 4K è un miglioramento, ma l’HDR è anche meglio

"Ultra HD" 4K

Diversamente dai televisori 3D, televisori curvi e smart TV, il 4K non è un aggeggio qualunque – esso ha un chiaro e ovvio vantaggio rispetto alla sua controparte HD.

Un normale televisore full HD oggi ha una risoluzione di 1080p, o 1920×1080 mentre una TV 4K ha una risoluzione di 3840×2160. Quest’ultima risoluzione è chiamata 4K in quanto ha circa quattro volte più pixel di un normale televisore a 1080p, ed è larga circa 4000 pixel. Così come smartphone, tablet e laptop iniziano ad essere costruiti con schermi più nitidi e dalla maggiore risoluzione, le TV stanno iniziando a raggiungerli – se hai visto un display Retina di Apple (o un display simile prodotto da altre compagnie), capirai.

» Read more

Prime impressioni su iPhone X: OLED e HDR in cima a tutte le altre funzionalità

L’iPhone X è incentrato sulla combinazione di un nuovo schermo, la cosa che salta subito all’occhio, e di un nuovo scanner facciale.

L’iPhone X di Apple possiede il miglior display che abbia mai visto su di un telefono, raggiungendo, almeno per me, un perfetto equilibrio tra dimensione della scocca e dimensione del display. Quando ho avuto la possibilità di toccare con mano il device, subito dopo l’evento Apple dentro lo Steve Jobs Theater di Cupertino, lo schermo è stata la prima cosa ad avermi convinto.

L’iPhone X si distingue tanto per la nuova tecnologia di riconoscimento facciale quanto per il display. Lo schermo in generale è quello che mi ha lasciato le sensazioni più forti e contrastanti durante l’utilizzo. Ancora una volta, il miglior modo di interfacciarti al tuo telefono è cambiato, e la cosa positiva è che iPhone X è rimasto efficiente da usare come al solito, con qualche pezza qua e là. Quella negativa: è un po’ meno elegante.

Ma come è solita fare Apple, cominciamo dal design.

iPhone X

Design ed esperienza utente.

Prima di tutto, parliamo delle dimensioni: in questi termini l’iPhone X resta molto simile a iPhone 7 e iPhone 8, almeno una volta preso in mano; le dimensioni potranno anche essere leggermente diverse, ma probabilmente non te ne renderai conto a meno che non ti venga sottolineato da qualcuno. Resta vero che l’X è lievemente più grande sia in verticale che in orizzontale, rispettivamente di 5,33 e 3,81 mm. Lo spessore invece è rimasto pressoché inalterato.

» Read more

iPhone X vs. iPhone 8: Come scegliere fra iPhone X e iPhone 8

Apple ha introdotto tre nuovi modelli di iPhone il 12 settembre. Tre! Fra questi ci sono l’iPhone 8 e 8 Plus, che hanno processori più veloci e fotocamere migliorate rispetto all’iPhone 7 dello scorso anno – e adesso puoi ricaricare senza fili. E poi c’è l’iPhone X, uno smartphone da 1000 dollari che Apple sta semplicemente cercando di vendere come un gadget del futuro arrivato troppo presto. È il primo iPhone in assoluto a usare uno schermo OLED e, ancora meglio, quel display incredibile va da un angolo all’altro. iPhone X arriva con altre modifiche radicali come la rimozione del tasto home in favore di una nuova funzione che Apple chiama Face ID, la quale esegue una scansione del tuo viso per sbloccare l’iPhone invece del metodo tradizionale Touch ID ancora usato su iPhone 8 e 8 Plus.

Poiché ci sono tre nuovi iPhone in arrivo (quasi) allo stesso tempo, stai probabilmente pensando quale sia meglio scegliere. In questo articolo abbiamo scelto il punto di vista di qualcuno che vuole prendere un nuovo iPhone entro i prossimi due mesi. Hai deciso di escludere il Pixel 2s e il Note 8s e di scegliere Apple. Bene, che farai adesso?

» Read more

Recensione LG 38UC99-W: Monitor Curvo IPS Ultra-Wide con FreeSync, riduzione del Motion Blur e USB-C

LG 38UC99-W

Introduzione

Permettimi di presentarti il monitor LG 38UC99-W, il monitor che ha ogni cosa – un gigantesco schermo da 38 pollici con una sottile curvatura, AMD FreeSync e la tecnologia 1ms Motion Blur Reduction, una vivace qualità dell’immagine del suo pannello IPS, altoparlanti Bluetooth e molte altre magnifiche caratteristiche. Nonostante sia un po’ costoso, questo monitor offre ciò che promette e non manca di nulla, se non di una frequenza di aggiornamento più alta; ahimè, dato che il monitor non è dedicato principalmente ai giocatori, è giusto non tenere una frequenza di aggiornamento media contro di esso. Comunque, grazie alla sua pletora di caratteristiche finalizzate al miglioramento dell’esperienza di gioco, l’LG 38UC99 è un grande monitor da gaming.

Lo schermo è conosciuto anche col nome LG 34UC99-W, il quale corrisponde alla versione da 34 pollici.

Prestazioni

L’LG 38UC99 è un monitor eccellente per designer professionisti, fotografi e simili che non richiedano una superficie piatta per quei lavori in cui il colore riveste particolare importanza; sebbene la curvatura di 2300 mm sia piuttosto contenuta, questa fornisce un’esperienza visiva più confortevole ma ugualmente immersiva. Il monitor è calibrato in fabbrica per oltre il 99% della gamma colori sRGB (72% NTSC) e fornisce colori accurati, coerenti e uniformi lungo l’intero schermo in ogni momento. La profondità di colore a 10-bit è supportata attraverso il dithering (8-bit + FRC). Il pannello AH-IPS dell’LG assicura inoltre l’impeccabile angolo di visione di 178 gradi.

» Read more

144Hz o 240Hz – Si vede la differenza?

Risposta breve

Certamente c’è una notevole tra 144Hz e 240Hz. Maggiori tassi di refresh ovviamente significano che il gioco va più liscio e questo vale anche quando si passa da 144Hz a 240Hz. Sebbene ci sia un notevole miglioramento, non è un miglioramento così enorme rispetto al salto dai 60Hz ai 144Hz. Notate che serve un frame rate esagerato per avere vantaggi dai monitor a 240Hz, e moltissime game engine non lo supportano nemmeno, per ora, a tutto il 2017.

Ne avrete già sentito parlare, probabilmente. Ti dicono di prendere un monitor a 144Hz e quanto siano belli. Sono davvero belli, ma dopo un po’ di ricerca, scopri che ci sono anche i monitor a 240Hz. Se è un monitor EIZO, non è un vero 240Hz, ma invece un vero 120Hz con ciascun fotogramma mostrato due volte senza interpolazione. I veri monitor a 240Hz reali esistono già e sono davvero belli. Questa affermazione è vera, certo, se il gioco a cui state giocando può sostenere 240 fotogrammi al secondo. Se è il vostro caso, allora il gameplay apparirà più continuo di qualunque altra cosa abbiate mai visto.

Il miglioramento visivo c’è davvero quando passate da un monitor a 60Hz a un monitor a 240Hz – il gameplay sarà quattro volte più fluido. C’è anche una buona dose di miglioramento quando si passa da 144Hz a 240Hz. Il miglioramento è molto più grande nella situazione precedente, che in quest’ultima. Quindi se volete un gameplay il più fluido possibile e il vostro gioco può sostenere 240fps allora dovreste davvero prendere un monitor a 240Hz.Ma solo se il frequenza di aggiornamento è l’unica cosa che vi interessa. Normalmente, terreste in considerazione anche altre funzioni, come il tipo di pannello e la tecnologia sync adattiva.

Se siete ancora interessati ai monitor con frequenza di aggiornamento da 60Hz, 120Hz, 144Hz and 240Hz,guardate il video sotto, che vi darà una presentazione visiva di ciascun frequenza di aggiornamento confrontare, così li potrete confrontare voi stessi e concludere se il 240Hz rispetto al 144Hz ne vale la pena.

Leggi di più:
Miglior Monitor da Gaming
Monitor per il Tuo MacBook Pro

1 2 3 65