Recensione

Lookout Free Antivirus – Il miglior antivirus gratuito per Android

Published by:

Le app antivirus sono divenute una necessità non solo per i computer fissi, ma anche per i cellulari e i tablet. Con l’aumento delle funzionalità dei telefoni, che permettono di fare di tutto, dallo shopping online all’online banking, la protezione dei dati non è mai stata così importante. Scegliere il giusto antivirus per mantenere il tuo dispositivo funzionante e al sicuro è quindi diventato una priorità e una scelta importante. Questo non significa necessariamente di dover spendere molti soldi per garantire la sicurezza del tuo dispositivo Android. Ci sono molte app antivirus sul Google Play Store, molte delle quali sono gratuite e molto valide.

Lookout Free Antivirus

Lookout Free Antivirus si è tuttavia fatta notare diventando una delle più affidabili e conosciute app antivirus per telefoni e tablet Android. Ciò non è una sorpresa, considerando quanto sia efficiente la ricerca di malware di Lookout. Test recenti hanno posto quest’app al top della lista dei migliori antivirus per Android, con una percentuale di riconoscimento dei 99,4 percento. Questo risultato è sorprendente, specialmente visto che Lookout ha una funzionalità completamente gratuita che protegge il telefono dalle minacce alla sicurezza.

Lookout Free Antivirus

La versione gratuita di Lookout ha però alcuni lati negativi. La cosa principale è che non ha una delle migliori protezioni contro i ladri. Tuttavia, se non ti preoccupano i ladri e non t’interessa bloccare il tuo telefono da remoto, ma sei solo preoccupato da malware e virus, allora Lookout non ha nessun avversario. Non solo è molto efficiente, offrendo scansioni programmato anche nella versione base, ma è anche estremamente efficace e gira in maniera perfetta anche sui dispositivi più anziani e fragili. Il fatto che non ti serva un Samsung Galaxy S5 per usare Lookout Free Antivirus è un grande argomento a favore.

Altre funzioni che incoraggiano l’utilizzo di Lookout sono la sua interfaccia molto intuitiva e la possibilità di fare il backup delle informazioni di contatto e di reimpostare in un secondo tempo su di un altro dispositivo. Questo aggiunge un ulteriore livello di sicurezza nel caso le cose dovessero andare al peggio e, grazie all’interfaccio dal facile utilizzo, non ci vuole uno scienziato per imparare velocemente a usare Lookout.

In conclusione, Lookout fa categoria a parte per quanto riguarda il mercato degli antivirus gratuiti per Android, offrendo tutto quello di cui puoi avere bisogno senza alcun costo. Se davvero apprezzi quest’app, puoi optare per un abbonamento a 3$ mensili per la versione premium che aggiunge alcune opzioni utili, seppure non necessarie. Per questi motivi, Lookout Free Antivirus è probabilmente la migliore scelta per un antivirus gratuito nel 2014, almeno per quanto riguarda i telefoni e i tablet Android.

Recensione

Avast! vs AVG Free Antivirus Software Download: qual è il migliore?

Published by:

Quando bisogna proteggere il computer fisso o il portatile, è sempre meglio affidarsi a produttori di software di cui si conosce l’affidabilità. Tuttavia ogni antivirus che puoi trovare online è diverso dagli altri in termini di cosa è importante per l’utente. Alcuni si focalizzano alla protezione da malware e spyware, altri puntato all’affidabilità o all’adattabilità al continuo cambiamento delle minacce presenti nel mondo informatico. Quindi, con tutte queste opzioni, come facciamo a sapere qual è il programma che soddisfa i nostri bisogni?

Speriamo di rispondere a queste domande e di indirizzare i futuri utenti nella giusta direzione per scaricare (o magari comprare) il software più adatto. Per ora diamo un’occhiata ad Avast! e ad AVG che sono entrambi antivirus gratuiti disponibili dai rispettivi siti internet.

Avast! Free Antivirus Software: le basi

È possibile che se state studiando se Avast! faccia al caso vostro, controllerete la copertura che quest’antivirus gratuito offre. Avast! è uno degli antivirus più diffusi sul mercato con una penetrazione del 17% sul totale degli utenti, quasi alla pari con i suoi diretti concorrenti come McAfee, Bitdefender e altri. Il sito web stima che più di 200 milioni di utenti utilizzino Avast! per proteggere i loro computer, Mac e dispositivi mobili.

Continue reading

Come

10 consigli per mantenere Windows XP efficiente

Published by:

Questo martedì (l’8 aprile), Windows XP ottiene gli ultimi aggiornamenti e patch di sicurezza e Microsoft sospende ufficialmente il suo supporto. I futuri problemi software e falle della sicurezza non verranno aggiustati e alcuni esperti predicono un “XPocalisse” di attacchi malware a questo sistema operativo vecchio di 13 anni.

Windows XP

Tuttavia, un valore compreso tra il 20 e il 30 percento degli utenti di Windows sta ancora usando XP all’inizio di aprile e molti di questi non hanno intenzione di passare a un altro sistema operativo. Se sei tra questi, ecco cosa puoi fare per mantenere il suo Windows XP il più al sicuro possibile da questo XPocalisse.

1. Aggiorna completamente il sistema. Assicurati che tutti gli aggiornamenti e le patch di Windows XP siano installati. È meglio avere il Service Pack 3 (SP3) o, su Windows XP Professional 64-bit, il Service Pack 2. Per verificare cosa tu stia usando, premi il tasto Windows e il tasto spazio contemporaneamente, se usi un portatile potresti dover premere anche Fn.

Vai al menù Start, seleziona Tutti i programmi poi Windows Update. Clicca su Controlla aggiornamenti e installa ogni cosa che Windows segnali come importante. Sotto Impostazioni, imposta Windows Update per installare automaticamente gli aggiornamenti.

browser

2. Getta via Internet Explorer. Come Windows XP, Internet Explorer 6 è giunto al termine del suo ciclo vitale l’8 aprile. Ma se stai usando Internet Explorer 7 o 8 su Windows XP, neanche queste versioni otterranno gli aggiornamenti. Anche peggio, Internet Explorer ha degli agganci profondi nel sistema operativo di Windows e i malware che lo attaccheranno potrebbero fare grossi danni.

Continue reading

Notizie

Avira Antivirus riceve il punteggio migliore in un test tra gli utenti

Published by:

Avira, la compagnia di antivirus globale con oltre 100.000.000 di utenti nel mondo, è stata recentemente premiata per la sua Free Antivirus and Internet Security Suite. Il test tedesco “German Stiftung Warentest’s comparison review” è simile a quello inglese “Which?” ed entrambi hanno valutato il prodotto come “BUONO”.

Free Antivirus ha ricevuto un punteggio di BUONO (2.2) ed è stato proclamato il vincitore della categoria per la sua facilità di utilizzo, per l’alta percentuale di rilevamento dei malware e per le performance (in particolare per non sovraccaricare il computer).

Internet Security Suite ha ricevuto il punteggio di BUONO (2.1) nella categoiria antivirus a pagamento e ha batuto AVG, Avast, Kaspersky, Bitdefender, McAfee e BullGuard. Il prodotto include opzioni come il System Speedup, il rilevamento avanzato di siti critici prima del loro caricamento, blocco della registrazione di informazioni tramite il browser e protezione delle tecnologia cloud in tempo reale.

Barry Van Der Dong, Direttore Europeo delle Vendite di Avira ha detto:

“Siamo entusiasti di ottenere questo riconoscimento, non solo per i testi svolti in laboratorio, come l’AV Comparatives, ma anche per l’esperienza degli utenti. In particolare siamo contenti che ci sia stata riconosciuta la facilità di utilizzo, ora possiamo dire veramente che scaricare un software antivirus non deve per forza essere difficile”.

Recensione

Il miglior antivirus per Android del 2014

Published by:

Se non hai un’app anti-malware sul tuo cellulare o tablet Android, allora stai correndo il rischio di un’infezione da parte di app infette o da altri tipi di malware.

La buona notizia è che hai delle scelte praticamente illimitate. Le migliori app di antivirus online non sono offrono una scansione e una prevenzione da malware di prima categoria, ma hanno anche un’ampia gamma di opzioni sia per la privacy che contro i ladri (come la possibilità di fare il backup dei contatti e degli altri dati, di tracciare la posizione del telefono o del tablet tramite il GPS interno o addirittura la possibilità di fare una foto al ladro con la fotocamera integrata).

Molte di queste app hanno sia la modalità gratuita che quella a pagamento, ma non tutti gli antivirus “freemium” sono uguali. Abbiamo testato app dei maggiori produttori di protezione mobile (Avast, Kaspersky, Lookout, McAfee e Norton) e valutato i loro prodotti in base al setup, all’interfaccia, alla fruibilità, alle opzioni aggiuntive e, ovviamente, al loro grado di protezione dai malware.

Continue reading

Notizie

L’antivirus cinese Qihoo 360 guadagna il massimo punteggio nei Test indipendenti

Published by:

Se siete fortunati, non siete mai stati colpiti da un virus, da un download forzato, o da qualsiasi altro tipo di attacco malware. Ma… come fate a sapere che il vostro antivirus funziona ? Quando l’attacco inevitabilmente colpirà, il vostro antivirus sarà in grado di proteggervi ? I laboratori indipendenti per i test antivirus esistono proprio per rispondere a questa domanda. Hanno condotto i prodotti antivirus più popolari attraverso prove estenuanti e hanno prodotto relazioni su come hanno reagito .

cinese

L’ultimo rapporto di AV-Test riassume i risultati dei test di gennaio e febbraio. Questa volta hanno usato la versione 64 – bit di Windows 7 sui PC di prova, ed i risultati sono stati un po’diversi dal precedente test, che ha utilizzato la versione 64 bit di Windows 8.1 .

Qihoo si unisce al circolo dei vincitori

In questo test, ogni prodotto può guadagnare fino a sei punti in tre categorie: la protezione, le prestazioni e l’usabilità. Il punteggio di protezione indica quanto bene il prodotto difende contro un piccolo numero di attacchi zero-day e una vasta gamma di recenti malware “diffusi e prevalenti “. Il punteggio per le prestazioni si basa su quanto il prodotto ha rallentato una serie di attività comuni, tra i quali la copia dei dati e il download del software. L’usabilità non fa riferimento all’interfaccia utente del programma o alla facilità d’uso; piuttosto, allude a quanto spesso e a quanto male l’antivirus ha registrato un file come buono o un sito come malevolo . Continue reading

Notizie

Free Antivirus vs Anti Malware – Qual è la differenza ?

Published by:

Spesso incontriamo la parola “anti-virus ” e “anti-malware” .

Sebbene entrambi siano progettati per rilevare, scansionare e rimuovere le minacce sul vostro PC, laptop o altro dispositivo, essi sono ben distinti gli uni dagli altri. Conoscendo le loro differenze, sapremo quali strumenti usare per mantenere il nostro PC pulito e sicuro.

Free Antivirus vs Anti Malware

Un virus è un tipo di malware il cui obiettivo è la replicazione e la diffusione, mentre il malware si riferisce a tutti i tipi di codice indesiderati o dannosi. Questi ultimi possono includere virus, adware, trojan, per citarne solo alcuni. Il primo, d’altro canto, è quel termine popolare per cui la maggior parte delle aziende di sicurezza ha concentrato i propri sforzi di marketing.

Proteggere il vostro PC da minacce

C’è un equivoco per il quale gli strumenti anti-malware siano in grado di proteggere anche il PC o altri dispositivi da virus e viceversa. Secondo Avast, i virus appartengono al gruppo di minoranza quando si tratta di malware. Erano molto popolari negli anni ’90 quando i programmi ” antivirus ” hanno iniziato a proliferare. Malware come Trojan, adware, worm, e PUP o programmi potenzialmente indesiderati sono abbastanza comuni. Di solito bersagliano desktop remoti, rivelatori di password e client di comunicazione, tra gli altri.

Oggi, però, i malware sono diventati strumenti utilizzati dai criminali online per il furto di dati personali. Le informazioni possono quindi essere utilizzate per prendere i soldi dal conto bancario della vittima. La maggior parte degli strumenti di sicurezza sono progettati per eseguire la scansione e rimuovere virus e worm. Forme avanzate di malware includono keylogger, spyware, bot e altri.

D’altra parte, gli antivirus gratuiti sono stati progettati per impedire ai file contenenti virus di entrare nel vostro computer. Se il virus penetra nel vostro desktop, il software antivirus evita che il virus sia attivato. Se il virus non viene scaricato sul computer, il computer è al sicuro da eventuali danni. Tuttavia, vi è ancora la necessità di contenere o eliminare il file infetto .

Anti – Virus e Anti -Malware in azione insieme

Ci sono molte ragioni per cui un file infetto è in grado di essere scaricato in un computer. L’utente può aver cliccato su un link dannoso o aperto un file che veicola un virus e che appariva come allegato in una e-mail. Sebbene la maggior parte dei programmi antivirus abbiano gli strumenti di base per impedire ai virus di danneggiare il computer, i programmi malware attuali mirano specificamente a rimuovere il malware nel caso in cui non vengono controllati dal programma antivirus.

Proteggere il computer con programmi antivirus e anti malware

Se si desidera una maggiore sicurezza per i computer, investire sia su anti-virus che su un anti-malware è la scelta giusta. Infatti, il primo è in grado di rilevare e rimuovere i virus dal vostro PC, ma il secondo può contribuire a rimuovere il malware nascosto dal sistema.

I Malware esistono in una varietà di forme. Hanno la capacità di nascondere i meccanismi che attivano il virus. Nel peggiore dei casi, possono carpire preziose informazioni personali custodite nel sistema. Gli Anti- Malware possono controllare diverse sedi e rimuovere i virus per rimuovere completamente la minaccia .

Oggi, c’è una pletora di programmi antivirus gratuiti che consentono di proteggere i computer da qualsiasi minaccia. Ma essi non possono avere la capacità di rimuovere tutti i virus, cosicché è meglio aggiungere un anti-malware al vostro acquisto .

Recensione

Il miglior Antivirus per Windows 7 2014

Published by:

L’Istituto AV -TEST, un laboratorio di test indipendente specializzato in anti-malware, ha pubblicato i risultati delle ultime prove di prodotti anti-malware. Questi test sono stati eseguiti sulla versione 64-bit di Windows 7 in gennaio e febbraio di quest’anno.

Le prove mettono a confronto nove prodotti aziendali e 25 prodotti di consumo. I prodotti sono stati confrontati per il rilevamento di malware, inclusi 0-day malware per i quali i prodotti non hanno eseguito scansioni, non hanno avuto impatto sulle prestazioni del sistema e rilevazioni di falsi positivi o avvertenze.

Tra i prodotti aziendali, Trend Micro Office Scan 10.6 ha avuto il punteggio più alto, seguito da vicino da Bitdefender Endpoint Security e G Data AntiVirus Buiness. I prodotti di consumo migliori erano Bitdefender Internet Security, Kaspersky Lab Internet Security, e Qihoo 360 Internet Security .

Un bel po’ dei prodotti ha rilevato il 100% dei malware nelle prove di protezione, tra cui quattro dei prodotti aziendali ( Trend Micro, Bitdefender, G Data, e F -Secure ) e sei dei prodotti di consumo ( Bitdefender, Kaspersky Lab, Trend Micro, G Data, Microworld, e F -Secure ). Il punteggio medio di rilevamento per malware 0-day è stato del 94%. I punteggi più bassi sono stati per Microsoft Security Essentials, che AV -Test utilizza come un punteggio di base rispetto al quale classificare tutti gli altri prodotti.

Sei prodotti di consumo hanno pareggiato nel miglior punteggio riguardo l’impatto sulle prestazioni del sistema : Bitdefender, Kaspersky Lab, Qihoo, McAfee, Symantec, e Tencent. Norman, PCKeeper, e soprattutto ThreatTrack sono andati male in questo caso. Tra i prodotti aziendali, Trend Micro Office Scan ha ottenuto il punteggio più alto possibile, con gli altri prodotti, in particolare i prodotti McAfee e Symantec, notevolmente lenti.

Cinque dei prodotti aziendali hanno ottenuto il punteggio più alto per i falsi positivi, ma solo due – Bitdefender e G Data – non hanno rilevato affatto falsi positivi. Quattordici prodotti di consumo hanno ottenuto un punteggio superiore per i falsi positivi, e quattro non hanno avuto falsi positivi nei test: Bitdefender, Avira, Panda Security, e PC Keeper.

Segue l’ elenco completo dei prodotti testati; osservatene il confronto.

Recensione

Battaglia di download tra antivirus gratuiti – Avast vs AVG

Published by:

Incerto su quale antivirus gratuito scegliere per la protezione completa del tuo PC? Non possiamo biasimarti. Ce ne sono certamente molti sul mercato, con alcune applicazioni antivirus gratis più efficaci rispetto ad altre. Di solito c’è qualche compromesso necessario quando si sta provando un antivirus gratuito, e si vuole mantenere il proprio PC sicuro proteggendo allo stesso tempo il proprio budget. Oggi, stiamo mettendo in evidenza due dei migliori antivirus gratuiti in circolazione, in particolare gli antivirus gratuiti Avast e AVG .

AVAST

Avast ha molto da offrire, a parte gli ovvi vantaggi di fornire un kit gratuito antivirus da scaricare. In primo luogo, Avast è davvero ben ottimizzato, il che significa che funziona bene e rapidamente senza occupare troppe risorse del computer, cosa che soprattutto i videogiocatori impareranno ad apprezzare. Inoltre, Avast è stato abbastanza a lungo sul mercato per far sì che il team dietro il suo sviluppo sia capace di fornire aggiornamenti gratis competenti e in modo costante. Come risultato, Avast ha alcuni dei migliori tassi  di rilevazione possibili, e ciò considerando anche le capacità dei programmi antivirus non gratuiti . Continue reading

Come

Come rippare un DVD

Published by:

Ci sono infiniti motivi per cui potresti voler rippare e convertire un filmato da un DVD e salvarlo sul tuo computer.

Potresti voler vedere un nuovo DVD sul tuo iPad o tablet (che non hanno un lettore DVD), potresti voler fare una copia di backup della tua preziosa collezione di film, un’altra ragione potrebbe essere che la tua collezione di DVD sta straripando e vuoi fare un po’ di spazio in casa (un hard disk da un terabyte pieno di film potrebbe farti risparmiare molti metri cubi di spazio domestico). Ad ogni modo… basta chiacchierare sul perché lo potresti voler fare, ecco quello che crediamo sia il miglior modo per rippare DVD sul tuo computer.

Come rippare un DVD con Handbrake

Primo passo

Per rippare un DVD devi scaricare un software specifico, non preoccuparti però, ne abbiamo trovato un paio che sono gratuiti e vanno alla grande. Collegati semplicemente a http://handbrake.fr/downloads.php e selezione il link per il tuo sistema operativo, poi installi Handbrake a download completato.

rippare un DVD

Secondo passo

Ora devi inserire in DVD che vuoi rippare dentro il lettore ottico e quindi avviare Handbrake. Devi poi cliccare sul bottone “Source” nella parte in alto a sinistra della finestra.

http://ilmigliorantivirus.com/wp-content/uploads/2014/03/rippare-un-DVD-4.jpg

Terzo passo

Da qui devi selezionare il lettore ottico e cliccare su “Open”.

rippare un DVD

Quarto passo

Ora che hai selezionato il DVD che vuoi rippare, devi selezionare una cartella di destinazione in cui salvare il video estratto. Questo può essere fatto clicclando sul pulasnte “Browse” nella parte destra della finestra.

rippare un DVD

Quinto passo

L’ultima cosa che devi fare è selezionare le impostazioni per il tuo DVD rippato. Handbrake ha un’ottima lista di impostazioni di default da cui scegliere, quindi è facile rippare un DVD nel corretto formato, anche per i dispositivi mobili, sia Apple che Android.

Sesto passo

Ora che hai da dove arriva, dove va a finire e il formato in cui vuoi che il DVD venga rippato, l’ultimo passo è il più facile di tutti, semplicemente schiaccia il pulsante “Start” in cima alla finestra e lascia che Handbrake faccia il resto.

Come rippare un DVD con DVD Shrink

Nota: alcune persone, ma non tutte, hanno segnalato dei problemi con DVD Shrink che installava malware sui loro computer. Se hai qualche dubbio non scaricare questo programma e invece usa Handbrake di cui sopra.

Primo passo

Scarica un programma che possa rippare un DVD. Ce ne sono a centinaia disponibili per il download online, alcuni sono a pagamento, altri no. Abbiamo trovato e provato un programma chiamato DVD Shrink, che è gratuito e facile da usare.

Secondo passo

Una volta installato DVD Shrink, clicca sull’icona “Open Disc” in altro a sinistra, poi assicurati di avere selezionato l’unità DVD da cui vuoi rippare il film.

rippare un DVD

Terzo passo

Prima di iniziare a rippare il DVD, potresti volere ridurre la dimensione del file generato. Minore è il file, maggiormente viene sacrificata la qualità. Se vuoi comunque farlo, clicca su “Edit” quindi su “Preferences”, nella tendina nella nuova finestra seleziona “Custom” e seleziona la dimensione desiderata per il file.

rippare un DVD

Quarto passo

Per evitare di rippare titoli del DVD o trailer non voluti sull’hard disk, clicca su “Re-author” in cima alla finestra, quindi apri la scheda “DVD Browser”, quindi devi trovare il file con le dimensioni maggiore. Questo quasi sempre sarà il film o il contenuto che stai cercando. Se non sei sicuro, puoi veder un’anteprima del file in basso a sinistra dello schermo.

rippare un DVD

Quinto passo

Clicca sul pulsante “Backup!” in cima alla finestra e una nuova sotto finestra apparirà chiedendoti la cartella in cui salvare il file. Dopo aver scelto la destinazione del file, clicca su “Ok” e DVD Shrink inizierà a rippare il contenuto del tuo DVD. Un normale DVD dovrebbe impiegare tra i 30 e i 50 minuti a termina

rippare un DVD