Android vs iPhone 2017: qual è il migliore?

Volete comprare un nuovo cellulare, ma state considerando di passare ad Android o ad iOS. Ma è vero che l’erba del vicino è sempre più verde, o dovreste restare a ciò che conoscete? Qui di seguito sottolineiamo i pro e i contro dei cellulari Android e degli iPhone. Android vs iPhone: qual è il migliore?

Android vs iPhone

Prima di iniziare, è necessario chiarire che questa guida è da intendere come una breve panoramica per aiutarvi a decidere se scegliere un cellulare Android o un iPhone. Non è da considerarsi come confronto esaustivo di ogni minima caratteristica, sia del hardware che del software, di entrambi i dispositivi. Sappiamo anche che i fan sfegatati non verranno persuasi a cambiare – questo non è assolutamente l’obiettivo di questo articolo.

Aggiornamento Marzo 2017: Le ultime cifre provenienti da StatCounter mostrano non solo che Android è usato da molte più persone rispetto all’iOS, ma che è in diretta competizione con Windows per il primato di OS più usato al mondo (almeno per accesso ad internet). Nel Febbraio del 2017, Windows ha avuto uno share del 38,6%, e Android è arrivato a distanza ravvicinata con 37,4%. Il iOS di Apple, nello stesso periodo, ha avuto uno share di circa 13%.

E secondo GSM Arena, Samsung ha venduto il maggior numero di telefoni al mondo nel 2016 con 308,5 milioni. Apple ha venduto 215,5 milioni. Huawei è ora al terzo posto, con Xiaomi al quarto.

Android vs iPhone: A prima vista

iPhone

Android vs iPhone

Pro

  • Hardware e software entrambi controllati ed ottimizzati da Apple
  • App store ben curato, meno preoccupazioni riguardo a malware
  • Generalmente buon supporto

Contro

  • Memoria non espandibile
  • Piattaforma chiusa
  • Personalizzazione limitata
Android

Android vs iPhone

Pro

  • Open source, facilmente personalizzabile
  • Memoria espandibile su molti cellulari
  • Maggior scelta di cellulari

Contro

  • Maggior possibilità di malware
  • Interfaccia diversa fra cellulari
  • Supporto frammentario

Android vs iPhone: App

Android vs iPhone

Parleremo dei cellulari e dei sistemi operativi a breve, ma soffermiamoci prima sulle app. Alcuni anni fa, gli sviluppatori rilasciarono le loro app prima su iOS, e gli utenti Android tendevano a dover aspettare per un po’ (in alcuni casi per sempre) prima di poterle utilizzare.

Ora, tranne alcune rare eccezioni, le app sono disponibili su entrambe le piattaforme e tipicamente non bisogna aspettare per una versione Android. L’ampiezza di scelta è eccellente su entrambi, e migliore di ciò che si trova nella competizione: il Windows Phone di Microsoft (ora Windows 10 Mobile) e Fire OS di Amazon.

La maggior parte delle persone dovrebbe scegliere cellulari Android o iPhone, in quanto sembra che Microsoft stia combattendo una battaglia persa con i cellulari Windows, e Amazon si è già arresa con l’unico cellulare che abbia mai creato: non è più possibile acquistare un Fire Phone.

Android vs iPhone: Hardware

Semplicemente, se volete un iPhone, avete una scelta molto più semplice rispetto a quando scegliete un cellulare Android. Questo è dovuto al fatto che Apple tende a vendere solo tre o quattro modelli differenti alla volta, con grandezza degli schermi che va da 4in (iPhone SE) fino a 5,5in (iPhone 7S Plus). Nel mezzo vi è l’iPhone 7S, con il suo schermo da 4,7in.

Android vs iPhone

Questo riguarda anche la maggior parte dei costi, con il SE parte da 332 euros da Apple (e meno caro se comprate altrove), fino al prodotto principale che parte da 590 euros.

I cellulari Android, invece, sono talmente tanti che potrebbe essere difficile scegliere quello giusto. I prezzi vanno da £50 a circa £800, ed esistono sia produttori estremamente conosciuti come Samsung e Sony, fino a marchi di cui non avete mai sentito parlare.

Gli iPhone sono migliori dei cellulari Android? Non necessariamente, no. Alcuni cellulari Android hanno fotocamere migliori degli iPhone, mentre altri hanno una risoluzione dello schermo maggiore, o caratteristiche aggiuntive che non potete avere su iPhone, come NFC, monitoraggio della frequenza cardiaca e – punto cruciale – memoria espandibile.

È possibile comprare iPhone con molta memoria, ma non tutti i modelli offrono 128GB. E Apple fa pagare tantissimo per memoria aggiuntiva. Con molti cellulari Android, si può inserire una scheda microSD. Perfino una memoria da 64GB può costare fino a 22 euros, ma pagherete molto, molto di più per lo spazio aggiuntivo equivalente all’interno di un iPhone.

Ci sono dei vantaggi nell’avere più memoria interna, fra cui il fatto che non dovrete preoccuparvi di dove le vostre app, musica, video ed altri file verranno memorizzati. Sono inoltre garantite buone prestazioni, che non è sempre vero per ogni scheda SD che si possono comprare. (Leggi di più: Migliore Schede MicroSD )

Android vs iPhone: Software

Android è migliorato e ha fatto grandi salti ed ora siamo al punto che iOS ed Android si contendono il posto come migliore sistema operativo mobile.

Certo, questo è molto soggettivo, e ci saranno sempre quelli che preferiscono iOS e quelli che preferiscono Android.

Ecco quali sono le differenze fondamentali.

Schermate Home

Ovviamente, le app di iPhone stanno tutte su schermate home multiple, come hanno sempre fatto. Certo, le puoi mettere in cartelle e cercarle, ma le schermate home non possono essere troppo personalizzate.

Android vs iPhone

Con Android c’è molta più libertà. Puoi renderlo come iOS, ma puoi anche sistemare tutte le applicazioni nel menù e lasciare vuota la tua home screen per mostrare una bella foto, o aggiungere widget che mostrino il meteo, l’orario e molte altre cose.

Android vs iPhone

Assistenti

iPhone ha Siri, Android ha Google Now. Entrambi fanno lavori simili, ma le loro capacità sono diverse. Google Now non è realmente un assistente virtuale con cui avere una conversazione, mentre Siri almeno ci prova.

Entrambi possono essere usati per impostare allarmi, eventi, ricevere indicazioni, controllare l’orario del cinema ed altro, e possono inviare messaggi ed email dettandoli.

Comunque, Siri tende a capire meglio quello che dici ed è meno avvezza a cercare su internet cose come “Dì a mia moglie che sarò a casa alle 7”.

In più, da iOS 10, Apple ha aperto Siri agli sviluppatori di app, perciò dovresti trovare molte più funzionalità. Come con ogni assistente vocale, comunque, bisogna spendere un po’ di tempo a scoprire come porre la domanda o il comando per farlo funzionare velocemente.

Flessibilità

È difficile trovare un nome a questa sezione, perciò l’abbiamo chiamata flessibilità. Riguarda ciò che puoi e non puoi fare: i limiti di ogni dispositivo.

Con Android puoi attivare un’opzione per installare software da sorgenti sconosciute(così da poter installare l’app Amazon Underground, ad esempio), ma su iPhone sei limitato a ciò che è disponibile sull’App Store nel tuo paese. (Sì, puoi fare il jailbreak al tuo iPhone per bypassarlo, ma non è un’ottima idea per varie ragioni che non spiegheremo quì).

Collega un Android al PC e si comporterà come un’Hard Disk. Puoi vedere, copiare ed eliminare i file proprio come faresti su una chiavetta USB. Questo rende estremamente facile trasferire video, musica e documenti da qualunque computer.

Non è lo stesso con iPhone. Collegato al PC ed è come se avessi connesso una fotocamera digitale. Puoi copiare le foto ed i video, ma basta. Il resto dei file sono chiusi e puoi aggiungere video, musica ed altri file usando iTunes o altri software appositi.

Il rovescio della medaglia della flessibilità di Android è che i produttori(ad esempio Samsung e Huawei) cambiano l’aspetto e il comportamento di Android al punto che sembra di imparare un nuovo sistema operativo quando prendi il telefono.

Alcuni produttori, tra cui Motorola ed il Nexus di Google stessa hanno Android ‘standard’, che molti preferiscono.

Comprando un iPhone non sarai limitato solo ai servizi di Google e Apple. Ogni servizio Google(tranne il Google Play Store ovviamente) è disponibile su iPhone a differenza di qualche anno fa, non ci sono reali svantaggi usado Gmail, Google Calendar, Google Maps o Youtube su iPhone. Sono integrati meglio su un telefono Android, e l’unico reale limite su iPhone è che – a differenza di Android – non puoi scegliere quale app è di defaul per email, calendario, navigazione, ecc.

Questo significa che si aprirà sempre Safari quando apri un link in un’email, e non Google Chrome o Opera.

Al contrario, molto pochi servizi Apple sono disponibili su Android. Non puoi usare iMessage o FaceTime. Non puoi nemmeno condividere foto via iCloud. Ma ci sono un sacco di app cross-platform che puoi installare per fare tutte queste cose tra iPhone ed Android, tra cui Whatsapp, Viber, Skype, Glympse, Google Photos, Facebook ed altro.

Sicurezza e privacy

Apple è famosa per la sua attenzione alla privacy e – in parole povere – mentre alcuni dati stanno circolando(perlopiù per ragioni di convenienza) – non cederà facilmente quando l’FBI lo chiederà.

Google, d’altro canto, è più interessato ai tuoi dati per fare soldi. Perciò se sei attento alla privacy, l’iPhone è probabilmente la scelta migliore.

Il recente caso FBI vs Apple ha evidenziato che gli iPhone sono piuttosto sicuri. I dati sono criptati ed inaccessibili senza la password. E con alcuni dei cambiamenti introdotti da iOS 8, i ladri ci penseranno due volte prima di rubare un iPhone che è inutilizzabile senza password.

I telefoni Android possono anche essere sicuri. Dalla versione 6.0 Marshmallow, la crittografia dell’intero disco è stata resa obbligatoria, ma i telefoni equipaggiati con versioni precedenti potrebbero non supportarla.

Android è anche più vulnerabile ai malware. Non solo ha una fetta di mercato maggiore di iOS(circa 80 per cento contro il 20 per cento di iOS) che lo rende più attraente ai cybercriminali, ma è più facile inserire un malware in un telefono Android perchè non è chiuso come iPhone.

Comunque, dato che i malware ed i virus esistono puoi proteggere un telefono Android semplicemente installando app da Google Play Store ed usando un’app antivirus.

Android vs iPhone: qual è meglio?

Potresti essere giunto a questo articolo solo per trovare una risposta a questa domanda, ma la brutta notizia è che non c’è una risposta semplice. Il migliore dipende dalle tue priorità e necessità.

Se ti serve un telefono che costi meno di 359$, dovrai scegliere Android (o prendere un iPhone di seconda mano).

A volte si sceglie in base ai gadget o agli amici o altri membri della famiglia. Se vuoi disperatamente un Apple Watch, o ti piace l’idea di un ecosistema controllato e sicuro, compra un iPhone. L’iPhone va molto bene con iPad e Mac, perciò se altri membri della famiglia hanno questi, probabilmente sarai più felice con un iPhone.

Se uoi un orologio Google Wear, avrai la miglior esperienza con un telefono Android. Similarmente, se hai in mente di personalizzare il tuo telefono, preferirai Android dato che è più flessibile di un iPhone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *