Fino al 29 luglio 2016 l’aggiornamento a Windows 10, per chi possiede Windows 7 – 8 Pro (o superiore), sarà gratuito, come lo sarà anche per chi possiede la versione Home di Windows 7 – 8.

Detto questo, gli utenti di Windows 10 Home ​​possono anche effettuare l’aggiornamento a Windows 10 Pro pagando 99 dollari. Ma è davvero indispensabile fare questo aggiornamento? Vediamo quali sono le differenze tra le due versioni e se davvero ne vale la pena spendere questi soldi.

Meno aggiornamenti forzati nella versione Pro Edition

Quasi tutte le funzioni di Windows 10 Home sono presenti nella versione Pro, pertanto non avrai molto di più prendendo la versione a pagamento. Molte delle funzionalità aggiuntive della versione Pro sono esclusivamente progettate per un uso aziendale, anche se alcune di esse potrebbero essere altrettanto utili per tutti gli utenti.

Una differenza sostanziale sta nel fatto che Windows 10 Pro permette di scegliere come e quando installare gli aggiornamenti di Windows. Con questa funzione, gli utenti sono in grado di posticipare il download degli aggiornamenti di Windows di settimane o addirittura mesi se lo desiderano, anche se le correzioni di sicurezza vengono ancora applicate automaticamente. Questa funzionalità è molto utile per coloro che si preoccupano che gli aggiornamenti possano causare errori inattesi, come con i driver hardware. Il problema è che molti degli utenti che usano Windows 10 Home non saranno d’accordo nel pagare questa cifra in più solo per avere un maggior controllo su ciò che è installato sul proprio computer.

L’edizione Pro include anche alcune funzioni di sicurezza. L’Enterprise Data Protection in realtà può essere utilizzato solo se si adopera il computer con Windows 10 su una rete locale e desideri un controllo aggiuntivo con cui puoi interagire. Tuttavia, un’altra caratteristica chiamata BitLocker potrebbe anche esserti utile: è un’opzione per criptare sia il disco rigido che l’unità USB. Se un terzo accede ai dispositivi senza permesso, i file non saranno accessibili, anche se essi sono stati aggiunti ad un altro computer.

Desktop Remoto: Un’altra funzione a pagamento

Windows 10 Pro include anche una modalità Enterprise per Internet Explorer 11. Questo significa che Internet Explorer è in grado di aprire i siti web che non sono compatibili con IE 11 o con il nuovo Browser in dotazione, i quali privilegiano i siti conformi ai nuovi standard web.

Windows 10 Pro include anche altre utility molto utili, se sei un utente esperto. Remote Desktop consente di utilizzare un computer con Windows Pro 10 per controllarne su internet un altro – che abbia installato Windows XP / Vista / 7/8/10 Pro-o altro – con il permesso dei proprietari, naturalmente.

C’è anche una funzione chiamata Hyper-V client, che ti consente di eseguire altri sistemi operativi sul tuo Windows 10 Pro, all’interno dell’ambiente desktop. Naturalmente, puoi anche usufruire di queste due funzioni utilizzando software di terze parti.

Qual è la tua opinione?

Una o più di queste funzioni elencate ti interessano? Sei d’accordo a pagare un extra di 99 dollari, per passare alla versione Pro? O pensi che dovrebbero essere già presenti nella versione Home?

Per saperne di più:
Scaricare windows 7 gratis in italiano
Scaricare l’immagine ISO di Windows 10
Velocizzare Windows 10
Miglior Antivirus per Windows 10