Perchè riavviare il router risolve così tanti problemi (e perchè devi aspettare 10 secondi)

routerInternet non funziona, ma tu sai cosa fare: scollegare il tuo router o modem, aspettare dieci secondi e poi riattaccarlo. Ciò è oramai un’abitudine a questo punto, ma perchè funziona davvero? E c’è qualcosa di magico nell’aspettare dieci secondi?

E ancora; c’è un modo per smettere di fare ciò?

I router possono sembrare misteriosi, ma non lo sono. E se sai che cosa non sta funzionando, di solito puoi risolvere il problema.

Il tuo router è un computer

Potresti non pensarla in questo modo, ma il tuo router è un computer. All’interno di quella scatola di plastica è presente una CPU, una memoria e l’archiviazione locale che permettono l’esecuzione del sistema operativo. E come in un computer, le cose possono andare male di tanto in tanto. Forse un bug sta causando la perdita di memoria, forse la CPU si sta surriscaldando, o forse un problema del kernel ha disattivato l’intero sistema.

Qual è la soluzione più semplice a questi problemi? Accendere e spegnere il dispositivo.

Il tuo router funziona allo stesso modo: ogni ragione per la quale riavviare il PC consente di risolvere i problemi vale anche qui. Proprio come sul tuo computer, non sei in grado di sistemare ciò che sta causando il crash del router, ma puoi farlo lavorare nuovamente nel modo appropriato.

Certo, questa procedura non risolve i problemi che si verificano con una cadenza regolare, ma generalmente sistema i problemi nell’immediato.

Devi veramente aspettare 10 secondi?

Quanto detto ci informa dell’utilità di riavviare il dispositivo, ma perchè aspettare 10 o 30 secondi? Bene, hai mai scollegato un gadget solo per vedere accesa la spia della batteria per alcuni secondi? C’è una ragione per cui ciò accade ed è collegata alla nostra risposta.

La maggior parte dei dispositivi elettronici utilizzano i condensatori, che sono a grandi linee delle piccole batterie. Sicuramente li hai già visti se hai smontato qualche volta un computer o un dispositivo elettronico.

routerEssi non immagazzinano una grande quantità di energia, ma a volte ne hanno a sufficienza per mantenere in esecuzione un chip di memoria per alcuni secondi. Aspettare 10 secondi garantisce che ogni condensatore si scarichi e che quindi ogni bit di memoria venga pulito. In questo modo tutte le impostazioni del router vengono resettate, incluse quelle che potrebbero aver causato il crash.

Come abbiamo stabilito, ci sono diverse ragioni per le quali il tuo router potrebbe aver bisogno di un reset. Non tutti questi problemi, tuttavia, richiedono l’attesa di dieci secondi e pertanto spesso è possibile limitarsi a staccare e a riattaccare il dispositivo. Se stai risolvendo un nuovo problema, tuttavia, l’attesa di dieci secondi potrebbe determinare se il router funziona oppure no.

Cosa causa il crash dei router?

Come con ogni pezzo di hardware, ci sono moltissimi motivi per i quali il tuo router potrebbe crashare ed aver bisogno di un riavvio. Ecco una serie di potenziali ragioni:

Crash casuali. Come un computer il router può crashare per bug del firmware che prendono troppa memoria o per qualche problema al kernel.

Conflitti di indirizzi IP. Il tuo router gestisce sia gli IP privati che quelli pubblici e a volte può avere problemi. Se due dispositivi nel tuo network hanno lo stesso indirizzo IP o se il tuo router non ha un indirizzo IP pubblico aggiornato, la tua connessione potrebbe venir interrotta. Riavviare il router ripristina le assegnazioni e così le cose possono tornare a funzionare regolarmente.

Surriscaldamento. Come ogni computer, il tuo router può surriscaldarsi – specialmente se lo tieni in uno spazio chiuso per nasconderlo dalla vista – e crashare.

Il router può crashare per molti motivi, ma questi sono i più comuni e ci sono alcune soluzioni relativamente semplici ad essi.

Una soluzione: Aggiornare il firmware

Quando il tuo computer ha dei bug che si verificano ripetutamente, una soluzione software spesso risolve i problemi. Lo stesso vale per il tuo router: ha bisogno anch’esso di essere aggiornato.

routerAbbiamo già tracciato le linee guida per aggiornate il router in passato, quindi non lo rifaremo qui. Comunque, il processo non è difficile come pensi: in genere è sufficiente aprire il browser, digitare l’indirizzo IP del tuo router e trovare il bottone “Aggiorna”.

Se c’è una ragione documentata per la quale il router continua a crashare, un aggiornamento del firmware dovrebbe, si spera, sistemare i problemi. Provalo.

Un’altra soluzione: Controlla il surriscaldamento

I computer crashano quando si surriscaldano, così come i router. Se il tuo router dovesse essere caldo quando lo scolleghi, cerca di risolvere il problema del calore.

Probabilmente il tuo router ha delle prese d’aria, assicurati che non siano coperte. Se il router è pieno di polvere puliscilo con dell’aria compressa.

È inoltre una buona idea assicurarsi che il tuo router si trovi in uno spazio aperto e non in un piccolo mobile circondato da altri dispositivi elettronici. Lo so, i router sono brutti, ma hanno veramente bisogno di essere liberi da ostacoli – in questo modo le loro temperature si abbassano e la copertura dei loro segnali migliora, pertanto ne vale decisamente la pena.

Una soluzione temporanea: Riavvia automaticamente il tuo router

Nel frattempo, mentre cerchi di risolvere il problema, puoi evitare quelle scocciature sistemabili con il riavvio facendo riavviare in modo programmato il router – in questo modo ridurrai il tuo lavoro manuale.

Hai alcune opzioni qui. Puoi collegare il dispositivo ad un normale timer da parete che scollegherà il router dall’elettricità e lo riattaccherà in momenti precisi del giorno. In questo modo, potrai programmare il riavvio due volte al giorno così da non avere problemi.

Se te la cavi con i computer, puoi impostare uno script per far riavviare in momenti prestabiliti il router, ed ottenere così lo stesso risultato del timer da parete.

Questa, come detto, non è una vera soluzione, ma è un modo “sporco” per evitare di dover riavviare manualmente il router finchè non trovi una soluzione reale ai problemi.

Quando Tutto Il Resto Non Funziona, È Giunta l’Ora di Procurarsi un Nuovo Router

Se nulla di tutto ciò riesce ad essere di aiuto, potrebbe essere il momento di stringere i denti ed aggiornare il dispositivo con l’introduzione di un nuovo router. Proprio come un computer che non smetterà mai di avere qualche problema, a volte è solo il momento di agire. Rimuovendo un componente di hardware, causa ricorrente di problemi nel tuo quotidiano, potrai avere accesso a tutti i tipi di nuove funzionalità. Scherzi a parte: la tecnologia wireless ha compiuto tanti passi in avanti negli ultimi anni, quindi se si sta utilizzando qualcosa di un po’ più vecchio, andando ad aggiornare il dispositivo in qualcosa di più moderno, avrai senz’altro speso bene i tuoi soldi.

Leggi di più:
Windows 10 non si collega ad internet
Come eliminare una rete wifi a windows 10?
Impossibile accedere 192.168.1.1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *