NotizieWindows

Le funzioni del menu di avvio di Windows 10

Microsoft ha annunciato Windows 10 ieri durante una conferenza stampa a San Francisco e ha sorpreso il mondo con tale nome.

La società ha caricato i video di briefing su YouTube per tutti. Una delle caratteristiche del nuovo sistema operativo che si è vista in demo, un po ‘durante il briefing, era il nuovo menu di avvio che la società prevede di integrare in Windows 10.

Come ricorderete, Microsoft ha rimosso il menu di avvio di Windows 8 e ne ha messo uno di base nel sistema quando ha rilasciato Windows 8.1.

Il menu di avvio di Windows 10 non è uguale a quello di Windows 7. Anche se ci sono somiglianze, ci sono anche differenze che questa guida esaminerà.

Tutte le informazioni provengono dalla registrazione della manifestazione che potete guardare qui sotto. La demo del menu di avvio inizia intorno alle 13:07 e la presentazione di quella parte si conclude verso le ore 17:00.

La prima cosa che si nota è che Microsoft ha aggiunto su Start delle tessere sullo schermo del menu. È possibile impostare applicazioni e programmi elencandoli sulle piastrelle di sinistra e sulla destra. Questo era trapelato durante la conferenza di realizzazione, all’inizio di quest’anno, e non dovrebbe sorprendere nessuno che abbia visto quella manifestazione.

La parte sinistra del menu Start visualizza applicazioni e programmi utilizzati di frequente e c’è un pulsante con tutte le applicazioni e programmi disponibili sul PC, che sono stati installati su di esso.

Le piastrelle a destra sono gestite come i riquadri a tasselli sulla schermata di Start, ciò significa che possono essere ridimensionati, spostati, disinstallare o rimossi da Start.

Windows 10

Sembra che sia possibile rimuovere tutte le piastrelle dal menu di avvio. Si noti che questo non è stato dimostrato, ma dal momento che vengono visualizzate le opzioni per sbloccarle, sembra essere probabile. Oggi il rilascio dell’anteprima di Windows 10 è confermato a maggio.

Un’altra opzione interessante è la possibilità di modificare l’altezza del menu di avvio. È possibile ridimensionare il menu di avvio in modo che si può avere più o meno spazio sullo schermo una volta aperto.

La casella Run e di ricerca sono stati anch’essi aggiornati. Questo riporta l’esperienza di ricerca al sistema operativo Windows 8, ciò significa che i risultati saranno divisi in programmi nella parte superiore e tutti gli altri al di sotto di quella, e che i risultati supplementari quali i risultati web possono essere visualizzati anche nei risultati.

E per finire.

Il passo indietro per quanto riguarda il menu di avvio è una buona cosa perché era una delle cose su cui Microsoft ha auto delle critiche quando Windows 8 è stato lanciato. Anche se non è identico al menu di Windows 7, è stato migliorato il menu di avvio senza rimuovere alcuna funzionalità di base.

Gli utenti che non utilizzano applicazioni o piastrelle sembrano poter rimuoverli dal menu di avvio in modo da poterlo peronalizzare.

Per saperne di più:
Windows 10 Technical Preview Download

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *