NotizieWindows

Includere le Cartelle frequenti nel menu Start o nella barra delle applicazioni in Windows 10

“Cartelle Frequenti” è una nuova funzionalità implementata in Windows 10 di Esplora file. In Windows 7 e Windows 8, le cartelle aperte di frequente erano accessibili solo tramite la lista di jump per Explorer. In Windows 10, è possibile comunque visualizzare le cartelle più frequentemente aperte all’interno di File Explorer nella locazione ‘Home’. Queste cartelle si trovano nella posizione Home in un gruppo a parte. Vediamo come ‘estrarre’ questa funzione utile da Explorer e inserirle nel menu Start o sulla barra delle applicazioni per l’accesso rapido!

Windows 10

Per aggiungere cartelle frequenti alla barra delle applicazioni o al menu di avvio, è necessario creare un collegamento speciale. Seguire le istruzioni riportate di seguito.

1. Creare un nuovo collegamento facendo clic destro su un’area vuota del desktop -> Nuovo -> Collegamento e digitare il seguente comando come destinazione di scelta rapida:

explorer.exe shell:::{3936E9E4-D92C-4EEE-A85A-BC16D5EA0819}
Windows 10

2, un nome al collegamento come ‘Cartelle frequenti’ e ​​impostare l’icona corretta dal file C: \ Windows \ System32 \ imageres.dll come mostrato di seguito:

Windows 10

Windows 10

3, punto, trascinare il collegamento appena creato dal desktop sul lato sinistro in alto o sul lato destro del menu Start. Sarà fissato nel menu Start:

Windows 10

4, Dal Pin Cartelle frequenti alla barra delle applicazioni, fare clic destro sul collegamento creato e selezionare “alla barra delle applicazioni” dal menu contestuale.

Windows 10

0 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.