Il famoso programma CF-Auto-Root della Chainfire ora è compatibile anche con i più recenti modelli Samsung: gli smartphone Galaxy S7 e Galaxy S7 edge. Utilizzando Android 6.0.1 Marshmallow, potete usare questo tutorial anche per qualsiasi aggiornamento futuro del firmware, dal momento che CF-Auto-Root non dipende da esso. Seguite questa guida per rootare le varianti Exynos del Galaxy S7.

Samsung Galaxy S7

Rootare il Samsung Galaxy S7 e Galaxy s7 Edge (Exynos)

Ci sono delle notizie emozionanti per i possessori del nuovissimo Samsung Galaxy S7, visto che Chainfire ha appena rilasciato il suo programma di root compatibile con Samsung Galaxy S7 e Galaxy S7 edge. Rootare uno smartphone Android permette agli utenti di accedere al sistema del loro dispositivo Android, dando la possibilità di potenziare, modificare e personalizzare l’aspetto e le funzionalità del vostro dispositivo. L’ultimissimo duo della Samsung sfrutta la più recente tecnologia del settore ma, nonostante ciò, gli utenti vorranno ancora modificare i propri dispositivi in base ai propri gusti. Se anche voi siete tra questi curiosi utenti di Android, seguite questa guida per rootare il Galaxy S7 con Android 6.0.1 Marshmallow utilizzando il programma CF-Auto-Root.

Ecco cosa dovete fare se avete uno di questi modelli e lo volete rootare – come sempre, assicuratevi di avere il modello giusto (un Exynos), sappiate che il root si imbatterà in KNOX, fate il backup di tutto prima di cominciare e ricaricate la batteria del vostro telefono prima di procedere:

1. Tappate sul Numero build del telefono nelle Impostazioni > Circa cinque volte per abilitare le Opzioni Sviluppatore;

2. Abilitate l’opzione di debug USB selezionando Menu > Impostazioni > Applicazioni. Cercate e fate tap su Opzioni sviluppatore per assicurarvi che il Debug USB sia abilitato.

3. Entrate nelle Opzioni Sviluppatore e abilitate OEM Unlock.

4. Assicuratevi che il vostro Samsung Galaxy S7 abbia più del 70% di batteria.

5. Procuratevi Odin della Samsung e il file di auto-root della Chainfire per il vostro dispositivo sul vostro computer: Scarica il file auto-root di Chainfire per Galaxy S7

6. Unzippate Odin sul vostro computer e installatelo sul vostro PC.

7. Unzippate il file zip di Chainfire nel vostro computer e recuperate il file .tar.md5.

8. Spegnete il vostro cellulare e entrate nella modalità download: premete e tenete premuti simultaneamente il tasto per abbassare il volume + il tasto Home e poi premete il tasto di accensione finché non compare il simbolo del robot di Android. Premete nuovamente il tasto di accensione per confermare.

9. Scaricate e installate i Driver per i Cellulari Samsung in modo che Odin possa trovare il vostro telefono;

10. Avviate Odin sul vostro computer e collegate il telefono al computer con il cavo USB. Una volta collegato con successo, riceverete un messaggio in Odin che dice Added!!

11. Cliccate sul tasto AP/PDA in Odin e selezionate il file .tar.md5 che avete unzippato nel passaggio 4;

12. Fate click su START e lasciate che faccia tutto lui. Il vostro Galaxy S7 o S7 edge non mostrerà progressi, solo il logo S7 mentre il processo è in corso. Si riavvierà un paio di volte e poi avvierà Android.

13. Assicuratevi che Auto Reboot e F. Reset Time siano selezionati e cliccate su Start per iniziare il processo di root.

14. Quando il processo di root sarà completato con successo, riceverete un messaggio PASS e ID:COM diventerà verde.

15. Dopo che il vostro dispositivo si sarà riavviato automaticamente in modalità Recovery e avrete visto la schermata della home, potrete disconnettere il vostro Samsung Galaxy S7.

Nota bene: Nel caso in cui dopo l’installazione il vostro dispositivo restasse bloccato sulla schermata di boot e non si riavviasse in modalità recovery, dovrete rieffettuare tutto il procedimento da capo.

Lire la suite:
Rootare android