Web

L’indirizzo IP: chi può vederlo e cosa si può fare a riguardo

Tutte le comunicazioni tramite internet richiedono un indirizzo IP (dall’inglese Internet Protocol). Se una pagina web che stiamo visitando non potesse vedere il nostro indirizzo IP, non avrebbe modo di inviarci pagine, immagini, file e vi discorrendo.

Per accorgerci di quanto sia facile per un sito vedere il nostro indirizzo IP, visitate What Is My  IP Address. O semplicemente googlate what’s my ip address. È più facile da scoprire che il numero di telefono.

Ma non è così spaventoso come possa sembrare. Assumendo che si stia usando un router, i siti internet possono solo vedere l’indirizzo IP del router, non del computer. Non possono sapere chi nella casa stia visitando la loro pagina. Un piccolo sollievo, lo ammetto, ma questo ci protegge anche da alcuni attacchi con il download nascosto di malware.

Cosa può scoprire un amministratore di un sito internet a nostro riguardo dall’indirizzo IP del router? Può identificare l’ISP (il fornitore di servizi internet) e approssimativamente la nostra posizione, all’incirca il quartiere ma non di certo la casa. E può vedere quanto spesso visitiamo (noi o chi condivide con noi il router) il suo sito internet.

Ma non può vederlo per sempre. È possibile che il nostro indirizzo IP cambi. Molte connessioni domestiche a internet usano degli indirizzi IP dinamici, cambiati di tanto in tanto dall’ISP.

E, ovviamente, se portiamo il nostro laptop in un bar o in libreria, avremo un indirizzo IP completamente diverso.

Se siete ancora preoccupati, potete usare un Virtual Private Network (VPN). Una volte impostato, la connessione internet viaggerà codificata dal computer al server del VPN e, da qui, una volta decriptata, alla destinazione finale. I siti visitati vedranno solo l’indirizzo IP del VPN. Il problema, ovviamente, è che il PVN può vedere ogni cosa facciamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *