Il miglior posto dove collocare il tuo Router Wi-Fi

Le onde elettromagnetiche sono le portatrici di quasi tutti i tipi di sistemi di comunicazione moderni. Esse circondano te e l’ambiente circostante ogni volta che effettui una chiamata, usi il Wi-Fi o altri gadget. Queste onde elettromagnetiche sono riflesse dall’atmosfera terrestre superiore dove diventano un “plasma” nelle altitudini più elevate. Il plasma è uno stato della materia con proprietà interessanti e mostra forte reazione con il campo elettromagnetico. Usando questa proprietà, alle basse frequenze, possiamo far rimbalzare i segnali radio estendendone quindi la portata.

Jason Cole, un laureato dell’Imperial College di Londra, ha studiato questa interazione tra plasma e onde elettromagnetiche. Scrive che il comportamento di intense onde magnetiche e plasma può essere previsto utilizzando le equazioni di Maxwell sviluppate già nel 19esimo secolo.

Come è riuscita la Matematica a sistemare il Wi-Fi in un appartamento?

Jason ha usato queste equazioni per migliorare la ricezione Wi-Fi nel suo appartamento. Ha spiegato che l’antenna dei normali router wireless emette radiazioni elettromagnetiche per via di una piccola corrente che oscilla a 2.4 Ghz.

Nel suo modello, ha introdotto una simile corrente e l’ha fatta oscillare; il flusso delle onde magnetiche risultante era dettato dalle equazioni di Maxwell. Dopo aver mappato il suo appartamento, ha sviluppato una mappa dell’intensità del Wi-Fi nel suo appartamento. Muovendo il suo router virtuale, era in grado di vedere la variabile intensità del segnale.

La prima lezione che apprese è abbastanza ovvia: il router Wi-Fi dovrebbe essere tenuto il linea d’area diretta con il tuo dispositivo.

Inoltre, capì che a volte i segnali smettono di cambiare e si oscillano senza particolari motivi in alcuni punti. Ciò accade quando i riflessi del Wi-Fi si sovrappongono finendo per cancellarsi a vicenda. Questo è quindi il fenomeno dell’onda verticale. A causa di ciò, dei punti oscuri, separati da alcuni centimetri, sono creati per indicare del segnale di intensità bassa.

Ecco quindi la nostra seconda lezione che sarà un tantino più interessante e meno ovvia: se ricevi del segnale povero in una particolare posizione, dovresti fare un piccolo cambiamento nella posizione del router. Questo produrrà un significativo miglioramento nella potenza del segnale a causa della scomparsa dei punti oscuri.

Alcuni altri trucchetti per sistemare il tuo Wi-Fi scegliendo la posizione migliore:

  1. Piazza il tuo router in una posizione centrale della tua stanza.
  2. Cole dice, “Tutti i materiali riflettono una porzione delle radiazioni. Alcuni le assorbono fortemente, specialmente il cemento.” Non metterlo quindi vicino ai muri.
  3. Monta il router ad una certa altezza per ottenere i migliori risultati.
  4. L’acqua interferisce col segnale Wi-Fi. Di conseguenza il segnale risulta peggiorato in una stanza affollata in quanto i nostri corpi sono principalmente fatti di acqua.
  5. Tieni il router lontano dal Microonde.
  6. Dirigi la tua antenna verso l’alto per una migliore diffusione orizzontale.
  7. Dirigi la tua antenna lateralmente per una migliore diffusione verticale.
  8. Seleziona il canale giusto per sistemare il tuo Wi-Fi.

Queste scoperte potrebbero essere un po’meno entusiasmanti, ma confermano il fatto che la matematica può essere un utile strumento in grado di risolvere grossi problemi e di rendere addirittura più forte il tuo segnale Wi-Fi.

Leggi di più:
Come cambiare il nome e la password della tua rete WIFI
Come eliminare una rete wifi a windows 10?
Come crear un hotspot wifi con windows 7 e Windows 8
Impossibile accedere 192.168.1.1
Come Trovare password dimenticata rete Wi-Fi su Windows 10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *