GTX 1060 vs RTX 2060Come molti di voi avranno letto nella mia recensione dell’Nvidia GeForce RTX 2060, l’ultima scheda grafica di Nvidia è veramente potente. Nonostante costi quasi 100 $ in più della GTX 1060, la versione precedente, l’aumento di velocità ne giustifica totalmente l’acquisto, se lo chiedete a me, specie se siete alla ricerca di una scheda 2560×1440 in grado di far girare tutto al massimo senza il minimo sforzo. E per dimostrarvi tutta la sua potenza, ho approntato dei bei grafici tutti per voi.

Per capire bene di cosa stiamo parlando, le ho testate con praticamente tutti i videogiochi che al momento utilizzo per fare questo genere di test – insieme alla mia fidata CPU Intel Core i5-8600K e 168 GB di RAM. E quindi ho utilizzato Final Fantasy XV, Monster Hunter: World, Shadow of the Tomb Raider, Assassin’s Creed Odyssey, Total War: Warhammer II, Forza Horizon 4 e The Witcher III. Li ho anche testate con risoluzioni sia a 1920×1080 e 2560×1440, in modo da vedere cos’è possibile raggiungere settando tutto al massimo (tranne con Final Fantasy XV, con cui ho spento tutti gli effetti extra di Nvidia come HairWorks, TurfEffects, ShadowLibs e VXAO).

Le schede in questione sono l’Nvidia Founders Edition della RTX 2060, e la 6GB GeForce GTX 1060 OC 9Gbps Edition di Asus. La seconda, per la cronaca, sembra non essere più disponibile, ma è l’unica GTX 1060 che ho sottomano al momento. Tuttavia, con una velocità di clock e migliorata rispettivamente di 1594MHz e 1809MHz, questo modello Asus si pone senza dubbio in alto sulla scala della 6GB GTX 1060 – seconda solo alla SSC Gaming ACX 3.0 di EVGA e alla R0G Strix OC dell’Asus – e quindi dovrebbe aiutarci a farci una buona idea di come si pone la RTX 2060 rispetto alle migliori GTX 1060 effettivamente sul mercato.

GTX 1060 vs RTX 2060: performance a 1080p

Iniziamo con le prestazioni a 1920 × 1080. Come potete vedere dal grafico qui sotto, la differenza è piuttosto netta. La GTX 1060 è stata sempre un’ottima scelta per giocare al massimo a 1080p, ma ci sono degli ossi duri che la stanno veramente mettendo alla prova. Nella maggior parte dei casi, ho dovuto solo abbassare le impostazioni di qualità di un punto per tornare a 55-60 fps (o, nel caso di Shadow of the Tomb Raider, basta modificare leggermente le impostazioni anti-aliasing), ma, bontà mia, guardate tutti quei grandi numeri del RTX 2060.

GTX 1060 vs RTX 2060Ma torniamo per un momento a Shadow of the Tomb Raider: è facilmente uno dei risultati più sorprendenti del lotto, in quanto i frame rate medi si basano sulla presenza dell’anti-aliasing SMAA x4 – davvero molto gravoso –all’inizio della partita, durante la sequenza nelle grotte di Cozumel.

Questa è una vittoria straordinaria per RTX 2060, poiché ha effettivamente trasformato qualcosa di a malapena giocabile in quel particolare stato in una meraviglia che fila liscia come l’olio. Non sto dicendo che Shadow of the Tomb Raider sia completamente ingiocabile sulla GTX 1060 con la sua impostazione grafica Massima (come ho già detto, ho solo dovuto abbattere l’AA al suo successivo SMAAT x2 per ottenere una piacevole media molto di 55fps ), ma se è la perfezione assoluta che state inseguendo, allora l’RTX 2060 è sicuramente superiore in questo senso.

Lo stesso dicasi per Total War: Warhammer II, Monster Hunter: World e Assassin’s Creed Odyssey, che hanno sfondato il limite dei 60fps con facilità su RTX 2060, invece di arrancare tra i 40-50fps sulla GTX 1060. Anche in questo caso, è sufficiente ridurre la pre-impostazione grafica per ottenere dei 60fps uniformi sulla GTX 1060, che nella maggior parte dei casi sembra ancora più che decente, ma se possedete un monitor con una frequenza di aggiornamento elevata, allora l’RTX 2060 sarà sicuramente in grado di sfruttarlo maggiormente con le impostazioni massime rispetto a quanto non potrebbe fare la GTX 1060 settata su High.

GTX 1060 vs RTX 2060: prestazioni 1440p

Ora arriviamo al cuore del problema poiché, mentre la GTX 1060 è ancora una scheda perfettamente decente a 1080p, le sue prestazioni a 2560 × 1440 lasciano ancora un po’ a desiderare. È tuttora una buona scelta per i giochi a 1440p, purché non ti dispiaccia giocare perlopiù con impostazioni medie, ma se pensi che la tua GTX 1060 stia cominciando a mostrare i segni dell’età quando si tratta di far girare i giochi più recenti, allora la RTX 2060 avrà delle ottime notizie per te.

GTX 1060 vs RTX 2060Come puoi vedere, è impossibile giocare con la maggior parte dei grandi blockbuster di oggi utilizzando la GTX 1060 settata al massimo. Tre giochi su sette non hanno raggiunto nemmeno i 30fps, e altri due sono riusciti a superare a malapena tale limite.

L’RTX 2060, d’altra parte, rende l’ingiocabile giocabile, offrendo in molti casi un miglioramento di almeno il 50%, se non addirittura dell’80% in Shadow of the Tomb Raider (che, ancora una volta, è al top quando viene utilizzato l’anti-aliasing SMAA x4).

Va bene, devo ammettere che nella maggior parte dei casi non ottiene una media di 60 fps su RTX 2060, anche se un sacco di giochi, di fatto, hanno occasionalmente raggiunto quel numero durante i test. Ma se prima dovevate sborsare qualcosa come £ 420 / $ 480 per ottenere delle performance simili a quelle della GTX 1070Ti (che ho ottenuto cifre quasi identiche all’RTX 2060 in tutti i giochi elencati sopra, si potrebbe aggiungere), è più che buono se si va a considerare che l’RTX 2060 costa circa due terzi.

GTX 1060 vs RTX 2060: conclusioni

Se lo chiedete a me, questi sono risultati ottimi, e quasi certamente dovreste tenerli in considerazione se possedere una GTX 1060 e volete sfruttare ancora di più il vostro monitor a 1440p, ed è per questo motivo che queste sono le mie schede grafiche preferite nel campo dei 1440p. Personalmente, ritengo che questa sia anche la scheda grafica che i possessori della GTX 1070 dovrebbero tenere a mente, nel caso in cui non siano contenti delle performance del loro monito 1440p – ma a breve preparerò un paragone a parte, pieno di grafici, tra quella scheda grafica e la sua controparte Ti.

Se possedete ancora un monitor 1080p, però, penso che la GTX 1060 continuerà ad essere un servitore fidato nel prossimo futuro, specie se non vi interessa più di tanto avere una grafica da urlo. Forse penserete che valga la pena fare il grande passo se acquistate un monitor con un’alta frequenza di aggiornamento, per esempio, ma per i soliti 60Hz, che vi mostreranno sempre i soliti 60fps, allora la GTX 1060 andrà benissimo.