Android

Come giocare a Pokémon GO (0.37+) su un dispositivo Android rootato (rooted) con Magisk

Se segui Android Police, c’è una buona possibilità che tu abbia un dispositivo rootato (con permessi di Root), sia che si tratti di un Nexus, facile da rootare, o qualcosa come un Galaxy, che richiede più sforzo per farlo. E ‘anche molto probabile che tu giochi a Pokémon GO, che può probabilmente essere considerato il gioco dell’anno. Per quelli di voi che rientrano in entrambe le categorie, probabilmente sarete frustrati che con l’ultima versione (0.37), non possiate giocarci sul vostro telefono, solo perché alcuni hanno utilizzato fake GPS e/o moduli Xposed per andare avanti. Anche RootCloak non funziona. Tuttavia non c’è da preoccuparsi poichè c’è un modo abbastanza semplice per aggirare questo blocco.

Magisk è una mod sviluppata dall’user di XDA topjohnwu, che è anche il responsabile della systemless Xposed zip flashable. In sostanza, Magisk (abbreviazione di Magic Mask) “mira a superare queste difficoltà [di mods systemless] e creare una interfaccia universale per tutti per sviluppare e utilizzare le mods systemless.”

Inizialmente Magisk ha guadagnato una certa popolarità quando si è scoperto che consentisse di utilizzare Android Pay su dispositivi con permessi di Root, grazie alla sua capacità di andare in giro per l’API SafetyNet. Dato che anche Pokémon GO utilizza l’API SafetyNet, diversi utenti hanno scoperto che Magisk può funzionare anche per questo gioco.

L’installazione di Magisk abiliterà anche Pay Android.

Disclaimer: Non siamo responsabili per eventuali danni al vostro dispositivo – procede a tuo rischio e pericolo.

Prerequisiti

Per utilizzare Magisk, avrete bisogno di un dispositivo con un bootloader sbloccato che esegue Android 5.0+. topjohnwu si raccomanda che il vostro dispositivo sia ripristinato in un sistema Stock e Boot. Se non è possibile farlo, è necessario rimuovere completamente ogni forma di accesso root e Xposed. Avrete bisogno di una recovery personalizzata. Per questa guida, utilizzerò un Moto X Pure Edition su Android 6.0 Marshmallow che è stato rootato con SuperSU v2.78 e ha un TWRP 3.0.2-2 per dimostrare come eseguire l’un-root e sbarazzarsi di Xposed.

I passaggi da seguire

In base a dove tu abbia trovato il root e i metodi Xposed, i tuoi passaggi potrebbero essere leggermente diversi. Se siete su una ROM personalizzata, anche facendo l’un-rooting, potrebbe non funzionare. Se non si dispone di Xposed, saltare il secondo passaggio.

1, Per eseguire l’unroot, aprire SuperSU, andare nelle Impostazioni, navigare fino alla sezione Cleanup, e scegliere “Full unroot”.

SuperSU

Compariranno una serie di prompts; ripristinare lo stock boot image, ma non ripristinare lo stock recovery image. Il dispositivo si riavvierà, e quando il processo finirà, il dispositivo non sarà più rootato.

SuperSUSuperSU

NOTA: Se non è criptato e riavii lo stock boot image, potresti pensare che il tuo dispositivo stia attuando un Bootloop, ma in realta si sta solamente re-criptando (Grazie, Max).

2,  Per sbarazzarsi di Xposed, andare nel sito ufficiale Xposed, sezione disinstallazione, quindi scegliere quello che vi serve. Dal momento che il Moto X Pure ha un processore a 64 bit, lo Snapdragon 808, ho scaricato “xposed-uninstaller-20150831-arm64.zip.” Ci sono anche delle opzioni per ARM e per l’architettura x86.

3, Per avviare il programma di disinstallazione, è necessario ripristinare il dispositivo. Per il Moto X PE (cambierà per ogni dispositivo, cerca su Google come ripristinare il proprio smartphone), spegnere il dispositivo, quindi tenere premuto il tasto volume giù e il pulsante di accensione contemporaneamente per entrare nel bootloader.

bootloaderDa lì, utilizzare i tasti del volume per scorrere fino a “Recovery“, e premere power per avviare il processo di ripristino precedentemente installato.

bootloaderbootloader

Nel menù del ripristino personalizzato, premere “Install“, navigare nella cartella dei download,

bootloader

e avviare il processo di disinstallazione. Dopo di che, fai clic su “Wipe cache/dalvik“, quindi “Reboot system“. Ci vorrà un po’ per finire l’ottimizzazione delle apps.

Wipe cache/dalvikReboot system

3, Ora, vai nel Magisk’s XDA thread e scarica Magisk (questo link avvierà il download di Magisk V6).

4, Avvia (Flash) Magisk-v6.zip (o la versione più recente) sul dispositivo. Dopo di che, riavviare (Reboot system).

Magisk-v6Magisk-v6

5, Ora, dovrai effetturare di nuovo il root; tuttavia, non è possibile utilizzare un metodo classico. Dovrai scaricare una versione speciale Magisk del phh’s SuperUser 17 (questo link avvierà il download). Avvialo attraverso il ripristino personalizzato proprio come hai fatto con il programma di Xposed uninstaller e Magisk. Dopo di che, installa il phh’s SuperUser dal Play Store.

6, Installa il Magisk Manager v1.2 quì (questo link avvierà il download).

7, *FACOLTATIVO* Se vuoi Xposed, devi scaricare una versione systemless (fatta anche da topjohnwu). Per fare questa cosa, scarica il Material Design Xposed Installer (app eccellente, a proposito) e installa la versione systemless (v86.5). Concedi l’accesso a Xposed Superuser e consenti al telefono di installare automaticamente Xposed. Quando il telefono si riavvia, si dovrà attendere qualche minuto per ottimizzare le applicazioni.

Xposed Installer

Hai finito! Per giocare a Pokémon GO, devi semplicemente andare nel Magisk Manager e disattivare il root con il Root Toggle. Quando hai finito di giocare e desideri ri-effettuare l’accesso al root, riattivalo semplicemente.

Magisk Manager
Leggi di più:
Miglior antivirus per Android

Spiare un Cellulare Android

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *