Come costruire un Gaming PCOggi vi mostreremo passo passo come costruire il vostro PC per il gaming.

Alla fine di questo articolo saprete tutto quello che c’è da sapere per cominciare il vostro pellegrinaggio nel fantastico mondo del PC Gaming. Vi aiuteremo a:

  1. Trovare il pc che vi serve
  2. Capire come funzionano le componenti interne
  3. Assicurarvi che siate pronti a partire

E allora cominciamo.

Cose da considerare prima di costruire il vostro PC per il gaming

Prima di costruire o comprare un PC, dovete essere sicuri di comprendere a fondo i vostri bisogni in relazione a quello che potete permettervi.

Scegliere il vostro Budget

Quando comprate un nuovo pc, vi raccomandiamo di cominciare con un budget di almeno €300 per i componenti chiave. È una configurazione di partenza che non andrebbe bene per giochi come Monster Hunter: World or Doom Eternal.

Per avere dei framerate giocabili con i giochi di ultima generazione, allora dovete salire a €400-€600.

Con €700-€800, sarete più che ben equipaggiati per i titoli moderni e sarete persino in grado di giocare a qualche titolo VR.

Una volta superati i €1000, fino a €2000 e oltre, scoprirete che il ritorno in termini di performance comincia a diminuire. Troverete utili queste extra performance solo se dovete avere il meglio del meglio, o se avete intenzione di fare lo streaming o il rendering dei video.

Capite di cosa avete bisogno

Se siete qui, con ogni probabilità utilizzerete questo computer per giocare ai videogiochi. Detto ciò… a che tipo di giochi giocherete?

I titoli eSports sono fatti per girare in modo decente su sistemi low-end e girare alla grande su sistemi di migliore qualità. Se vi interessano solo questi giochi, allora non dovreste spendere più di €400. Questo vale anche per gli emulatori delle console e i giochi più vecchi.

Come abbiamo detto prima, i giochi di ultima generazione funzioneranno meglio con una macchina dal valore di €600 dollari o superiore. Volete un gameplay immersivo, un framerate elevato e una grafica bellissima, e volete che rimanga tale per almeno i prossimi 3 o 4 anni.

Se vi ritenete dei gamer professionisti, o se volete diventarne uno, allora dovete cominciare a trattare il vostro PC come un investimento. È lì che dovete pagare €1000 o più per costruire il vostro PC, con una CPU abbastanza potente per lo streaming e il rendering di cui vi occuperete ogni giorno.

Scegliere le varie parti del vostro computer

Quando scegliete le parti per il vostro PC, ci sono molte cose da tenere in considerazione oltre al prezzo e alla popolarità.

Dovete essere sicuri che tutte le vostre parti siano compatibili l’una con l’altra (strumenti come PCPartPIcker sono ottimi, se non volete seguire i nostri consigli), e che siano equilibrati in modo ragionevole. La cosa peggiore che potete fare è spendere €200 sulla GPU solo per scoprire che la vostra CPU da €50 la sta strozzando al punto da impedirvi di giocare ai vostri giochi preferiti.

Ecco le componenti di cui avrete bisogno per costruire un PC per il gaming:

  1. Processore (CPU)
  2. Scheda madre (MOBO)
  3. Scheda grafica (GPU)
  4. Memoria (RAM)
  5. Storage (SSD o HDD)
  6. Alimentatore (PSU)
  7. Case

Analizziamole uno alla volta.

Processore (CPU)

Il processore, o Central Processing Unit, è essenzialmente il “cervello” del vostro computer. È il componente che, dopo la GPU, ha il maggiore impatto sulle vostre performance, ed è il componente più importante per la creazione di contenuti. In alcuni giochi, la CPU potrebbe essere addirittura più importante per avere degli FPS elevati!

Le tre cose più importanti da sapere su un processore sono la sua velocità di clock, i core e i thread.

La velocità di clock è un modo per misurare la velocità di elaborazione, ed è espressa in gigahertz (GHz). I core di solito vengono assegnati a vari compiti all’interno del vostro sistema, ma certe applicazioni possono utilizzare più di un core alla volta. I thread un tempo corrispondevano ai core, ma molti processori high-end hanno creato una tecnologia chiamata“hyperthreading”, che aggiunge un thread aggiuntivo per ogni core, creando essenzialmente un core virtuale aggiuntivo.

Il numero dei core e la velocità di clock servono come misura diretta solo delle performance dei processori della stessa generazione. Un quad-core 3 GHz CPU del 2012 avrà delle performance estremamente diverse da un quad-core 3GHz CPU rilasciato nel 2019, grazie al progresso tecnologico.

Per questo motive dovete sempre comprare delle CPU aggiornate e compararle con le altre CPU disponibili sul mercato. Se volete comprare una CPU qualunque, vi raccomandiamo di utilizzare uno strumento come UserBenchmark per vedere che tipo di performance potete aspettarvi.

I processor Intel sono noti per le loro forti performance single-core, che li rende particolarmente adatti per il gaming. Spesso vengono criticati per il prezzo gonfiato e per alcune restrizioni sull’overclocking.

I processori AMD sono noti per le loro solide performance multi-core, che li rende ideali per il multitasking e la produttività. Negli ultimi anni, le loro performance single-core sono migliore in modo significativo, raggiugendo quasi quelle di Intel. Vengono anche vendute a un prezzo notevolmente inferiore.

Scheda madre (MOBO)

“Overclock, o non overclock?” – Probabilmente non Amleto

Avete scelto la vostra CPU. Ora avete bisogno di una scheda madre compatibile.

La differenza principale tra una scheda madre low-end e una high-end one sono le capacità di overclocking. Per effettuare l’overclock della vostra CPU:

  • Con le CPU Intel, avete bisogno sia di una CPU K-series e una scheda madre Z-series.
  • Con le CPU AMD, avrete bisogno di una scheda madre B- o X-series. È possibile effettuare l’overclock su tutti i moderni processori AMD.

Una volta deciso se volete effettuare l’overclock o no, è tempo di decidere quale scheda madre volete comprare e la relativa grandezza della case: ATX, MATX, or ITX? (Ci sono anche altre dimensioni, comunque.)

Cose tipo le porte USB di solito non cambiano a seconda della dimensione, ma minori sono le dimensioni (ATX è quella più grande, ITX quella più piccola), meno RAM e slot PCIe avrete. Se non volete spendere troppo, vi raccomandiamo la via di mezzo del MATX – ATX e ITX di solito costano di più, specialmente quando aggiungete il costo della case.

Una volta superato lo scoglio principale dell’overclocking e della compatibilità, ciò che conta realmente è comprare da un produttore affidabile. Noi vi raccomandiamo Gigabyte, ASUS, MSI, EVGA, e ASRock. Comprare da un produttore sconosciuto significa andare incontro al disastro.

Vi preghiamo di notare che la scheda madre inficia ben poco la giocabilità. Non avete bisogno di una scheda madre potente per godervi i vostri giochi.

Scheda grafica (GPU)

La GPU, o Graphics Processing Unit, sarà il componente che avrà il maggiore impatto sulle performance nel gaming, almeno per quanto riguarda la maggior parte dei titoli.

Per spiegare come funziona la GPU, pensate al vostro sparatutto multigiocatore preferito. La CPU tiene traccia di quello che fanno i giocatori, di dove si trovano all’interno della mappa, a cosa stanno sparando, anche se voi non potete vederli.

La GPU prende queste informazioni e effettua il rendering della grafica che state vedendo, secondo la risoluzione e le impostazioni che avete scelto.

Anche se la GPU è il componente più importante di un gaming computer, ha comunque bisogno della CPU per funzionare. Se la CPU non elabora abbastanza velocemente quanto sta accadendo durante il gioco, allora l’output visivo della vostra GPU verrà strozzato, dal momento che deve aspettare che la CPU tenga il passo.

Come regola generale, private a non spendere meno della metà del vostro budget per la GPU per la vostra CPU – vi aiuterà ad evitare rallentamenti con i giochi più esigenti.

Quando poi si tratta delle GPU vere e proprie, dare un’occhiata alle specifiche non vi sarà di aiuto.

La velocità di clock è ancora meno indicative delle performance generali – vi raccomandiamo di usarlo solo per comparare le performance tra le stesse schede prodotte da produttori differenti.

La VRAM (Video RAM) è molto più utile in questo senso. Ma non tutte I tipi sono uguali. GDDR5 è lo standard- non accettate niente di inferiore. GDDR5X, GDDR6, e HBM (High Bandwidth Memory) vanno benissimo, ma la regola di cui sopra è sempre valida.

  • Con 2GB di VRAM, aspettatevi delle performance decenti con i titoli a 1080p con textures a definizione media.
  • Con 4GB di VRAM, aspettatevi delle performance decenti con i titoli a 1440p, o con i titoli a 1080p con delle texture ad alta definizione.
  • Con 6GB e oltre, aspettatevi delle buone performance con i titoli VR, 4K e 1440p con le texture ad alta definizione.

Se volete comprendere esattamente come funziona una scheda, però, è sempre meglio analizzare i concorrenti. Se state comprando una GTX 1060, allora cercate su Google “GTX 1060 Benchmarks”.

Memoria (RAM)

La RAM, o Random Access Memory, è il terzo componente in ordine di importanza per le performance durante il gaming. È collegata direttamente alla vostra CPU, e quindi avrà un effetto diretto sulle performance della vostra CPU, specie se avete una RAM single-channel (Utilizzatene una dual o quad-channel qualora possibile, o la velocità effettiva della CPU diminuirà).

A parte il dilemma single-o-dual channel, di solito la velocità della RAM non fa una grande differenza durante il gaming. La velocità della RAM brilla con le applicazioni per la produttività. Ma state attenti, perché per scoprire l’effettiva velocità della RAM non basta conoscere la sua velocità di clock.

Dovreste comprare solo la DDR4 RAM. La DDR3 RAM è più lenta e apparirà nel vostro sistema solo se non ci siete stati a sentire. Attenetevi ai moderni standard.

Quello che conta con la maggior parte delle RAM è la quantità. Più RAM avete, più il vostro sistema sarà bravo a gestire applicazioni multiple e a soddisfare i requisiti di memoria degli esigenti giochi moderni. Di seguito, ecco una lista delle capacità della RAM e di quale sono più adatte al gaming.

  • 4GB – Il minimo sindacale. Adatto per un gaming non impegnativo. Ma non basta per i giochi moderni.
  • 8GB – Una felice via di mezzo, per ora. Ottima per il gaming e il multitasking, sebbene ci siano dei giochi che hanno cominciato a consumare persino questa quantità di RAM. Per oggi, e per i prossimi anni, va benissimo.
  • 16GB – Il meglio del meglio. Ci vorranno almeno 4 anni prima che i giochi cominceranno a richiedere così tanta RAM dal vostro sistema. È anche la quantità da cui volete partire per il vostro lavoro produttivo.
  • 32GB – Produttività elevatissima – oppure volete semplicemente fare i gradassi
Storage (SSD o HDD)

Questo è abbastanza semplice. Una SSD, o Solid State Drive, è uno storage drive senza parti mobili. Ciò la rende molto, ma molto più veloce di un HHD (hard disk drive), ma anche più costosa.

Se volete la qualità, comprate una SSD. Le SSD durano di più sono più piccole.

Se volete la quantità, comprate una HDD. Sono più grandi, ma durano di meno.

Se potete permettervelo, vi raccomandiamo di acquistare entrambe.

Una SSD da un paio di centinaia di gigabyte può reggere il vostro sistema operativo, i vostri programmi e una manciata dei vostri giochi preferiti, garantendo un sistema generalmente più reattivo. Tutto – giochi inclusi – verrà caricato più velocemente. Potete persino usare la vostra SSD come una cache (una specie di RAM… tipo).

Allo stesso tempo, un HHD può essere usato per salvare i media e il resto dei vostri giochi, specie quelli singolo giocatore, dove i tempi di caricamento non sono poi così importanti. I giochi verranno caricati più lentamente, ma non cambierà niente quando guarderete un video o ascolterete la musica.

Alimentatore (PSU)

L’alimentatore (Power Supply Unit, o PSU) è abbastanza elementare… fino a quando seguite alcune regole di base.

  1. Comprate da un produttore affidabile. Di solito, i produttori sconosciuti vi venderanno degli alimentatori di pessima qualità a un prezzo stracciato, il che è allettante… fino a quando il vostro computer non prende fuoco. Affidatevi a brand noti, come Corsair, EVGA e SeaSonic.
  2. Assicuratevi di avere abbastanza Watt per il vostro sistema. Usate PCPartPicker o Wattage Calculator e potrete determinare quanto deve essere grande il vostro alimentatore. Le specifiche dell’alimentatore elencate nella GPU di solito sono gonfiate, ma, se avete intenzione di eseguire l’overclock, forse volete puntare a queste.
  3. I rating a 80+ garantiscono efficienza. Maggiore è l’efficienza, meno energia in eccesso verrà consumata dall’alimentatore, e meno calore verrà emesso. Non comprate un alimentatore con una certificazione di almeno 80+… qualsiasi valore inferiore rappresenta un serio problema.
Case

Per fortuna, questa parte è la più semplice di tutto. Anzitutto, scegliete una misura adatta alla grandezza della vostra scheda madre: ATX, MATX, or ITX.

Dovete anche essere sicuri che la case che avete scelto abbiamo abbastanza spazio per la vostra GPU (quelle ATX e MATX avranno spazio anche persino per le più GPU ingombranti). Le case ITX, tuttavia, di solito non hanno spazio per schede troppo larghe… tenetelo a mente.

Ora che avete scelto la grandezza, assicuratevi di trovare una casa che supporti le funzionalità più avanzate, come ad esempio degli header USB3.

Dovreste anche assicurarvi che la vostra casa abbia un sistema di raffreddamento adeguato – se c’è spazio per due ventilatori e per le ventole di tali ventilatori, allora non avete di che preoccuparvi.

Per i setup che utilizzano il raffreddamento ad acqua, cercate una casa che abbia abbastanza spazio per montare un radiatore in cima – cosa abbastanza come nelle ITX, dove non c’è molto spazio per sistemi di raffreddamento di altro genere.

Una volta che vi siete occupati di queste cose… non dovete far altro che aumentare la qualità e seguire i vostri gusti. Per la prima cosa, controllate le nostre recensioni… per la seconda, sta a voi. Scegliere le periferiche e il sistema operativo

Vi siete occupati dei componenti principali— ora diamo un’occhiata al resto.

Sistema operativo (OS)

Il vostro sistema operative è necessario. Se avete abbastanza soldi, comprate Windows 10 – non sarà perfetto, ma le versioni precedenti di Windows stanno rapidamente perdendo il supporto e, se volete, potete personalizzare Windows 10 per farlo assomigliare quanto più possibile a 7 o 10.

Se al momento non potete permettervi Windows 10, allora scegliete Linux (Ubuntu o Mint sono le opzioni migliori) oppure scaricate e installate Windows 10 in ogni caso. Perderete alcune funzionalità, ma niente che avrà un vero effetto sulle performance dei vostri giochi.

Leggi di più: Miglior Antivirus

Mouse e tastiera

Se non avete già un mouse o una tastiera, allora dovete comprarli. Se giocate agli sparatutto, il vostro mouse avrà un impatto notevolmente maggiore rispetto alla tastiera. Se giocate ai MOBA o agli MMO, o ai giochi di strategia, vale la regola opposta.

Gaming Monitor

Il vostro monitor dovrebbe adattarsi al resto del computer. Non dovreste comprare un monitor 1080p per un computer da 2000€, ad esempio – è altamente inefficiente.

  • Scegliete i 1080p60 per i computer fino a €500.
  • Scegliete i 1080p144 o i 1440p60 per i computer fino a €800.
  • Scegliete i 1440p144 o i 4K60 per ogni computer superiore ai €1000.

Leggi di più: Monitor PC per Fotografia

Ventole

Se volete raffreddare il vostro sistema in modo efficiente (cosa importante soprattutto se effettuate l’overclock), allora dovreste essere pronti a comprare una case extra solo per le ventole. Di seguito trovate due opzioni altamente consigliate, ma potrete anche trovare un sommario delle migliori opzioni per le migliori ventole per raffreddare la CPU.

  • Performance – Le ventole Noctua NF-F12 forniscono delle performance eccellenti e sono abbastanza silenziosi.
  • RGB – Le ventole Corsair HD120 RGB offrono delle performance eccellenti e un’illuminazione RGB, ma non sono altrettanto silenziose.

Costruiamo il vostro primo computer!

Congratulazioni – ora sapete tutto quello che vi serve!

Se volete provare da voi ad assemblare il vostro PC o immaginare quale sarà il risultato finale, usate PCPartPicker.

Se non volete scegliere da voi le varie componenti, va bene pure. Potete partire con uno dei nostri assemblaggi linkati di seguito.