Il Miglior Router WIFI del 2018 – Router WIFI Classifica e Recensioni

Tieni connessi tutti i tuoi dispositivi con un router Wi-Fi top di gamma. Ecco quello che devi sapere per trovare il router giusto, con le nostre più recenti prove.

Trovare il giusto Router

Con tutti i dispositivi connessi, smart TV, smartphones ed altri dispositivi mobili, è più importante che mai avere un router wireless in casa o in ufficio che riesca a gestire le varie connessioni Wi-Fi. Nella scelta di un router, dovresti considerare l’area da coprire ed il numero di clients, oltre ai tipi di dispositivi che si connetteranno al router. Certo, non tutti hanno bisogno delle prestazioni offerte dagli ultimi modelli, e non c’è ragione di pagare per funzionalità che forse non userai mai, ma se hai una famiglia numerosa che chiede molta banda per cose come lo streaming video ed il giocare online ad Overwatch, un nuovo router può fare molta differenza ed aiuterebbe a mantenere la pace. Ti guideremo attraverso la scelta di un router che gestisca le tue necessità di rete presenti e future e ti offriremo le nostre scelte per darti uno spunto.

Single-band o Dual-band?

 

Non tutti i router sono uguali. Alcuni modelli possono comunicare solo su un singolo canale radio, altri ne usano due. I router single-band operano nella frequena dei 2.4Ghz e sono tipicamente i modelli più economici, ma devono competere con altri dispositivi in casa che stanno nella stessa banda radio, come forni a microonde, dispositivi Bluetooth e telefoni wireless. Detto questo, sono perfettamente adeguati per la navigazione Web e sui social media come Facebook e Twitter.

» Read more

Android vs iPhone 2018: qual è il migliore?

Volete comprare un nuovo cellulare, ma state considerando di passare ad Android o ad iOS. Ma è vero che l’erba del vicino è sempre più verde, o dovreste restare a ciò che conoscete? Qui di seguito sottolineiamo i pro e i contro dei cellulari Android e degli iPhone. Android vs iPhone: qual è il migliore?

Android vs iPhone

Prima di iniziare, è necessario chiarire che questa guida è da intendere come una breve panoramica per aiutarvi a decidere se scegliere un cellulare Android o un iPhone. Non è da considerarsi come confronto esaustivo di ogni minima caratteristica, sia del hardware che del software, di entrambi i dispositivi. Sappiamo anche che i fan sfegatati non verranno persuasi a cambiare – questo non è assolutamente l’obiettivo di questo articolo.

Aggiornamento Marzo 2017: Le ultime cifre provenienti da StatCounter mostrano non solo che Android è usato da molte più persone rispetto all’iOS, ma che è in diretta competizione con Windows per il primato di OS più usato al mondo (almeno per accesso ad internet). Nel Febbraio del 2017, Windows ha avuto uno share del 38,6%, e Android è arrivato a distanza ravvicinata con 37,4%. Il iOS di Apple, nello stesso periodo, ha avuto uno share di circa 13%.

» Read more

Amazon Echo Dot vs. Echo vs. Echo Plus vs. Echo Spot: Qual è la differenza? Quale Echo di Amazon dovrei comprare?

Sapete già cosa è in grado di fare Alexa. Vi accende le luci. Suona la vostra musica. Risponde alle vostre domande di matematica. Vi sveglia. Imposta i timer. Se Alexa riesce a sentirvi mentre gironzolate per casa, vi aiuterà. È la vostra migliore amica.

È un’intelligenza artificiale benevola. Fa tutto quello di cui hai bisogno e che dovresti essere in grado di fare da solo. E, fin quando non si sveglierà un bel mattino e avrà voglia di conquistare il mondo e ucciderci nel sonno, sarà l’amica di tutti.

Ma Alexa è ben di più di Echo, da quanto Echo è stato messo sul mercato, Amazon ha schierato una pletora di Alexa. Una vera e propria Alexapalooza dei dispositivi smart. E dal momento che, se chiedete ad Alexa: “Alexa, quale dovrei comprare?”, lei vi risponderà “Mi dispiace, non lo so,” abbiamo pensato che potrebbe servirvi una mano.

» Read more

Recensione: Avast Free Antivirus 2019

Naviga in modo sicuro con questo versatile antivirus

Il nostro verdetto

Un antivirus gratuito di qualità con opzioni per esperti che surclassa parecchi prodotti commerciali.

Pro

  • Nessun impegno
  • Un mucchio di funzionalità
  • Tasso decente di rivelamento minacce

Contro

  • ·In certe situazioni, può diventare complesso

Fondata nel 1998, Avast Software è pian piano diventata un gigante nel campo degli antivirus che afferma di essere il numero uno sul mercato della sicurezza, con più di 435 milioni di utenti attivi ogni mese sparsi per il mondo.

Avast Free Antivirus è un potente strumento che fornisce tutte le funzionalità base di un antivirus per Windows, Android e Mac. Il rilevamento in tempo reale scova le minacce non appena compaiono, il filtro per il web blocca l’accesso ai link pericolosi, e i file sconosciuti vengono analizzati nel cloud alla ricerca dei malware più recenti. E, anche se tutto ciò fallisce, il monitoraggio di Avast riesce a rilevare e allertarvi riguardo ogni processo che esegue delle azioni simili a quelle dei malware.

» Read more

Fitbit Charge 2 vs Charge 3: qual è la differenza?

Fitbit Charge 2 vs Charge 3

Il Fitbit Charge 2 è uno dei tracker più popolari di Fitbit. È un modello notevole se paragonato ai modelli degli altri produttori sul mercato. Questo rende il nuovo modello, il Fitbit Charge 3, un prodotto eccitante. In questo articolo troverete un’analisi dettagliata delle differenze tra i due modelli.

Tra le altre cose, risponderemo alle seguenti domande:

  • Che c’è di nuovo nel Fitbit Charge 3?
  • Vale la pena passare da Charge 2 a Charge 3?
  • Nuovo acquisto – Charge 2 o Charge 3?

Le differenze in dettaglio

Come si vede spesso quando mettiamo a confronto i prodotti Fitbit, analizzeremo nel dettaglio le differenze fondamentali tra il Charge 3 e il Charge 2.

Rilevatore battito cardiaco

Fitbit Charge 2

Entrambi i dispositivi dispongono di un rilevatore che misura costantemente il battito cardiaco. È una delle caratteristiche principali della serie Fitbit Charge ed è di fondamentale importanza per la qualità e l’usabilità dei tracker fitness. Fitbit utilizza una tecnologia in-house PurePulse (ulteriori informazioni al riguardo sono disponibili sul sito del produttore). In passato Fitbit si è dimostrata più che valida al proposito, e noi l’abbiamo spesso elogiata per questo motivo. Quindi non mi dilungherò ulteriormente sulle misurazioni del battito cardiaco e dedicherò invece uno sguardo ravvicinato alle differenze tra i due modelli.

» Read more

Xbox One S vs PS4 Pro vs Nintendo Switch: qual è la differenza?

Xbox One S vs PS4 Pro vs Nintendo SwitchGrazie all’introduzione delle console aggiornate di mid-generation, il mercato delle console per videogame è sempre più ricco e popolato. Sarebbe alquanto facile lasciarsi ingannare e convincersi che queste console facciano ed offrano esattamente le medesime cose, ma ci sono delle sottili differenze funzionali ed estetiche che meritano di essere prese in considerazione ed approfondite per essere certi, alla fine, di acquistare la console più adatta al tipo di videogame con cui si vuole giocare ed al proprio stile di vita.

In un primo momento potrebbe sembrare alquanto strano confrontare tra loro un ibrido come la Nintendo Switch con le più recenti e potenti console rilasciate ultimamente da Sony e Microsoft, ma se volete acquistare una delle ultime console disponibili sul mercato prodotte dalle grandi aziende del settore queste sono le vostre attuali opzioni. Inoltre, con il fatto che tutte e tre sostengono di essere le console ideali per il vostro soggiorno, tenendo conto del fatto che un soggiorno tipo ha una determinata quantità di spazio a disposizione, riteniamo che valga la pena confrontare tra loro queste tre console.

Xbox One S vs PS4 Pro vs Nintendo Switch: Grafica

  • La Xbox One S usa un upscaling semplicissimo per generare immagini in 4K.
  • La PS4 Pro esegue un rendering ad una risoluzione più elevata ed utilizza un upscaling più intelligente per raggiungere il 4K.
  • La Nintendo Switch ha una grafica meno impressionante, non supporta il 4K, ma presenta una modalità portatile.

Quando si parla di grafica, queste tre console si posizionano su livelli differenti. Mentre Xbox One S e PS4 Pro supportano entrambe un output in 4K, anche se lo fanno in modo differente tra loro. La Nintendo Switch non è affatto in grado di supportare un output in 4K.

» Read more

Xbox One X vs. PS4 Pro: qual è la differenza?

Con l’immissione in commercio di Xbox One X (a partire da 499,99 euro), la console più potente di Microsoft, l’azienda ha alzato il livello delle prestazioni delle console per videogiochi. Ma la PlayStation 4 Pro della Sony a 399,99 resta comunque un forte concorrente. Entrambe le console si concentrano sui videogame e sullo streaming in 4K.

Ma ci sono molte differenze. Anche se la Xbox One X è tecnicamente più potente, costa molto di più rispetto alla PS4 Pro, e Sony ha un primato di esclusive accumulate negli anni che Microsoft sta cercando molto lentamente di superare. La PS4 Pro ora ha a disposizione un visore VR e non sappiamo se o quando ne potremo vedere uno anche per la Xbox One X. Mettiamo ora le due console a confronto, valutando accuratamente diversi punti per capire quale è la console migliore da acquistare.

  Microsoft Xbox One X Sony PlayStation 4 Pro
Prezzo 457 euros 399 euros
CPU 2.3GHz x86 AMD Jaguar eight-core (custom) 2.1GHz x86 AMD Jaguar eight-core
GPU AMD Polaris architecture, 6 teraflops

AMD Polaris architecture, 4.2 teraflops

4K, Supporto HDR
Supporto VR Non ancora
Memoria 12GB GDDR5 RAM 8GB GDDR5 RAM
Spazio di archiviazione 1TB 2.5-inch 1TB 2.5-inch
Banda di memoria 326GB/s 218GB/s
Porte HDMI 2.0a in/out, 3x USB 3.0, S/PDIF, IR out HDMI, 3x USB 3.1
Maggiori informazioni su Amazon Maggiori informazioni su Amazon Maggiori informazioni su Amazon

Specifiche

Cerchiamo di essere coerenti e sinceri – quando si tratta di specifiche di base la Xbox One X surclassa senza problemi la PS4 Pro. Non ha senso effettivamente confrontare e valutare i pro e i contro di X e di Y se si parla di numeri, la PS4 Pro non regge il confronto con ciò che Microsoft ha utilizzato per realizzare la sua Xbox One X.

Xbox One X vs. PlayStation 4 ProBasta far parlare i numeri, e da questo confronto diretto è evidente chi sia il vincitore, ma vale comunque la pena ricordare che, come sempre, queste cose non sono mai così chiare e precise. Basti pensare a come la Wii ha dominato e surclassato la Xbox 360 e la PS3 – nonostante la PS3 sia la console più potente delle tre. Lo stesso si potrebbe dire di Dreamcast se messa a confronto con la GameCube e la PS2. Oltre che con la Xbox originale. Solo perché una console è potente non è detto che sarà lei a vincere in questo tipo di confronti.

Eppure, a livello di hardware, è impressionante ciò che entrambe le aziende sono riuscite ad ottenere da una sofisticata architettura. Sia la PS4 Pro che la Xbox One X funzionano sfruttando versioni modificate dei loro chipset AMD originali. Questo vuol dire che lavorano senza sforzo con gli attuali videogame per PS4 o Xbox One senza bisogno di emulare o richiedere versioni “Pro” o “X” dei medesimi giochi.

Il vincitore: Xbox One X. Potrebbe non essere altro che una riprogettazione ed è piuttosto pesante. Ma non si può protestare di certo quando in uno spazio ristretto viene inserita un po’ di potenza.

Porte

La Xbox One e la Xbox One S avevano diverse porte, e la Xbox One X continua questa la tradizione. Oltre alla porta per l’alimentazione, offre tre porte USB 3.0 (una nella parte anteriore e due nella parte posteriore), un’uscita ed un ingresso HDMI, un’uscita IR, un’uscita S/PDIF ed una porta di rete per collegare il cavo Ethernet. Come per la Xbox One S, non c’è nessun ingresso diretto per il sensore Kinect. Su Xbox One S, veniva richiesto un adattatore, e lo stesso vale anche in questo caso.

La PS4 Pro ha tre porte USB 3.0 due nella parte anteriore ed una nella parte posteriore della console. Nella parte posteriore è presente anche un’uscita HDMI, un’uscita ottica, una presa per l’Ethernet, una porta AUX e la porta di alimentazione.

» Read more

Dropbox Gratis: Come ottenere più spazio in modo gratuito su Dropbox (Aggiornato al 2018)

Faticate a racimolare ogni mese i soldi necessari per pagare il vostro spazio di archiviazione su Dropbox e nonostante ciò avete comunque bisogno di uno spazio maggiore, ma non volete pagare più di quanto già fate per usufruire di tale servizio? Abbiamo la soluzione che fa per voi!!

Oggi vogliamo condividere con voi l’arma segreta che ci ha consentito di ottenere in modo semplice e veloce dei referral illimitati.

Dropbox

La cosa migliore di questo hack è che potrete risparmiare centinaia di euro dato che non dovrete più pagare un canone mensile. Per non parlare del fatto che potete ripetere il medesimo procedimento per richiedere ed avere a disposizione sempre più spazio libero.

Il programma referral di Dropbox e le ricompense ad esso associate cambiano nel tempo e questa non è di certo una novità. Dal 2018 si possono ottenere:

  • 500 MB di spazio in più per ogni referral fino ad un massimo di 16 GB se si ha un account Dropbox Basic
  • 1 GB di spazio in più per ogni referral fino ad un massimo di 32 GB se si ha un account Dropbox Plus o Professional

Tuttavia nonostante il programma referral sia sempre in continua evoluzione, la tecnica che noi utilizziamo da tempo per ottenere sempre più referral funziona ancora oggi, nel 2018. Abbiamo continuato a perfezionare e migliorare il nostro hack così che sia sempre aggiornato per adeguarsi alla nuova politica ed alle modifiche algoritmiche apportate a Dropbox.

Il servizio referral di Dropbox

Inserire il proprio referral link ed un indirizzo email per iniziare.

dropbox-cart

Se non volete spendere i vostri soldi e volete fare tutto da soli, senza chiedere aiuto ai vostri amici. Continuate a leggere..

» Read more

Recensione: Bitdefender Total Security 2019

Il nostro verdetto

Questa security suite è molto accurata, affidabile e ricca di funzioni ed opzioni particolarmente utili. Provare per credere.

Pro
  • Blocco accurato dei malware
  • Firewall intelligente
  • Filtro antispam affidabile
  • Efficace anti-ransomware con diversi livelli di protezione
Contro
  • Alcuni tool aggiuntivi sono versioni base
  • Minimi problemi di pulizia dai ransomware

Bitdefender Total Security 2019 è una security suite di alta qualità dotata praticamente tutto ciò di cui potreste avere bisogno per proteggere i vostri dispositivi Windows, Mac, Android e iOS.

La versione per Windows, ad esempio, vi offrirà antivirus, firewall, filtro antispam, blocco di siti web pericolosi, protezione banking online, controllo genitori, gestore password, crittografia file, cancellazione sicura dei file, pulizia ed ottimizzazione del PC e molto altro ancora.

Per le altre piattaforme non è così efficiente, ma offre comunque tutte le funzioni e le opzioni che vi potreste aspettare da una security suite. Ad esempio, l’app Android filtra i siti web pericolosi, blocca le app, include tool per la privacy e funzioni antifurto e l’utilizzo può essere monitorato, controllato e garantito da remoto tramite il Controllo Genitori di Bitdefender.

» Read more

Recensione: Bitdefender Internet Security 2019

Quando dovete proteggere il vostro computer da quegli odiosi malware e dagli hacker, avete a disposizione diverse opzioni. Soluzioni come firewall (sia hardware che software), anti-virus, e software anti-malware sono tutte delle possibili soluzioni per garantire la vostra sicurezza e per proteggere voi ed i vostri dispositivi. Oggi parleremo di Bitdefender Internet Security 2019.

Ci siamo già interessati ai prodotti Bitdefender in passato, incluso Bitdefender Box e ne siamo sempre rimasti molto colpiti. L’azienda, attiva ormai da 17 anni, si è fatta un nome, nonché un’ottima reputazione nella comunità degli antivirus grazie ai suoi prodotti ed ai diversi riconoscimenti ottenuti nel corso degli anni. Quindi, senza ulteriori indugi, diamo un’occhiata all’ultima security suite presente sul mercato marcata Bitdefender.

Protezione

BitdefenderIl nuovissimo Bitdefender Internet Security 2019 offre una vasta gamma di opzioni e funzionalità, tra cui una maggiore protezione contro i nemici giurati del vostro computer (malware, virus, trojan, ransomware, ecc). In effetti, BIS 2019 presenta notevoli miglioramenti soprattutto per quanto riguarda le modalità con cui il programma stesso protegge voi ed i vostri file dai ransomware, grazie anche ad un miglior livello di protezione dei dati che salvaguarda documenti, immagini, video e file audio presenti sui dispositivi contro ogni tipo di attacco ransomware. Nei test condotti, abbiamo riscontrato che BIS 2019 funziona molto bene in combinazione con la tecnologia Advanced Threat Defense ed è stato in grado di proteggere senza problemi i nostri file evitando che fossero crittografati dai ransomware.

» Read more

1 2 3 4 13