Test di protezione antivirus nel mondo reale: Vincitori e Sconfitti

Il tuo strumento antivirus ha molte diverse opportunità per proteggere il tuo PC da un attacco. Può bloccare completamente l’accesso a un URL malevolo, cancellare immediatamente il codice scaricato, riconoscere e prevenire comportamenti malevoli o persino effettuare un ripristino per annullare le modifiche effettuate da un attacco malware.  È facile creare un test di laboratorio che misuri solo uno di questi aspetti, per esempio la capacità di bloccare gli URL malevoli o di riconoscere un malware attraverso la firma. Questi test sono fonte di informazioni utili, ma non rendono bene il quadro generale.  AV-Comparatives conduce simulazioni periodiche che permettono a ogni antivirus di usare le sue armi migliori contro i malware. Il riepilogo dei risultati degli ultimi test evidenziano grandi differenze nell’efficacia dei vari prodotti.

Antivirus

Esame Dinamico

Il rapporto completo spiega accuratamente il metodo dietro al test. In breve, i ricercatori installano 20 o più programmi antivirus su PC identici. Ogni giorno raccolgono gli URL malevoli più recenti e li usano per testare come ciascun prodotto protegge il suo sistema di riferimento. Se l’antivirus chiede all’utente di bloccare o permettere qualsiasi azione, gli viene sempre detto di permettere. Un antivirus che si sbarazza con successo della minaccia persino quando l’utente fa la scelta sbagliata ottiene un punteggio pieno.  Se la scelta sbagliata porta a una compromissione del sistema, il prodotto ottiene metà punteggio.

» Read more

Panda Global Protection 2014 Recensione e Download

Panda Global Protection 2014 è il primo prodotto tra i nuovi lotti del 2014 che abbiamo visto. La sua nuova caratteristica principale che rivendica più fama è la sua disposizione multi-piattaforma.

————————————————————————————————–

Grande sconto per il nuovo Panda Global Protection 2015:

1 anno per 1 PC: 30.00€ (50% Off)

————————————————————————————————–

Panda è stata una delle prime aziende ad iniziare ad utilizzare un database per i malware basato sulla tecnologia di cloud come parte di uno schema di sicurezza Internet. L’impatto più leggero del suo motore di scansione vanta la capacità di impegnare meno le risorse di sistema di altri programmi che sono interamente installati.

Panda Global Protection 2014

In qualche misura gli sviluppatori di IS hanno preso questa idea, come hanno fatto molti basando i componenti per le loro suite su cloud, archiviando in linea gli ingombranti database, in modo che possano essere immediatamente aggiornati con nuove firme.

Panda ha assunto l’aspetto di Windows 8 per la sua parte interna e per l’interfaccia principale che sono un insieme di riquadri vivacemente colorati in una finestra ordinata all’interno del desktop classico di Windows. La riga superiore mostra i risultati di stato dalle scansioni più recenti, la riga successiva richiama le caratteristiche chiave come scansioni, rapporti e backup, ma mescola anche servizi e supporti multi-piattaforma.

» Read more

Kaspersky Endpoint Security per Business Core: recensione

Molti SMB vedono la gestione della sicurezza di rete come un compito gravoso, ma ora Kaspersky sembra voler facilitare loro il lavoro, semplificando.

Il suo ultimo software Endpoint Security for business (ESB) offre un’ampia gamma di opzioni, inclusi un antimalware per server e workstation, la gestione delle patch e sicurezza per i dispositivi mobili, e il tutto coordinato e gestito da una singola console.

ESB è disponibile in quattro diverse versioni. In esame abbiamo la versione Core, comprensiva della console Security Center e dell’antimalware per workstation. C’è poi l”edizione Select che include anche protezione file-server e per dispositivi mobili, oltre ai controlli per l’applicazione; la versione Advanced, per la crittografia e la gestione dei sistemi; e infine la Total, che a tutto questo aggiunge strumenti di sicurezza per mail-server, gateway e collaborazione. Ogni pacchetto può essere ampliato con moduli aggiuntivi, a seconda delle necessità.

» Read more

La Protezione dell’Antivirus Android Ancora Migliore Dopo L’Ultimo Giro di Testing

L’ AV-Test, un’azienda che si occupa di sicurezza, ha rilasciato il suo ultimo snapshot sulla sicurezza Android, dopo aver sottoposto 30 app popolari di sicurezza ad una serie di test. Questi test sono un ottimo modo per vedere come effettivamente si comportano le applicazioni antivirus per Android.

AV-TEST

Il sistema a punti di AV-Test sta ad indicare che un’app deve fare molto più che semplicemente rilevale malware. Un’app che passa brillantemente questo test ottiene solo 6 dei 13 punti totali. Un’app può guadagnarsi ulteriori 6 punti per l’usabilità, che AV-Test definisce come non influire sulla durata della batteria, succhiare CPU, falsi positivi, o essere una seccatura in generale. Infine, un app può guadagnarsi un punto bonus per aver incluso funzionalità di sicurezza aggiuntive come l’antifurto, blocco chiamate, e così via. Ogni app è soggetta a ciò che AV-Test chiama una “revisione del mondo reale” di 2326 app dannose.

Questo giro di testing ha visto molti nuovi arrivi, inclusi Baidu Mobile Security, G-Protector Anti Virus Utility, Trustlook Antivirus, VisualThreat ThreatCert, e White Gate AntiVirus.

Vincitori e Perdenti
Convenientemente, 13 delle 30 app incluse nella valutazione di AV-Test hanno ricevuto un punteggio perfetto di 13. Tra queste, AhnLab, Avira, Baidu, Bitdefender, Kaspersky, Kingsoft/Cheetah, McAfee, Qihoo, Quick Heal, Trend Micro, and TrustGo.

La maggior parte delle app ha mantenuto la classifica del testing precedente, anche se alcuni sono riusciti a salire. Molti di più sono rimasti indietro. Ad esempio: ESET è scesa da 13 a 12 punti, Anguanjia è scivolata da 12.5 a 11.5, così come Webroot, e Bornia è caduta da 9.5 a 8 punti. Bornia, G-Protector e White Gate sono note per essere le uniche tre app testate a non aver ricevuto la certificazione da Av-Test in questo giro di testing. Guarda l’intera classifica nella tabella in basso.

av-test

Uno Sguardo Più Da Vicino
Moltissime app hanno ottenuto uno score perfetto per il rilevamento malware, tra le quali: TrustGo, Trend Micro, Quick Heal, Qihoo, McAfee, Cheetah Mobile, Kaspersky, G Data, ESET, Bitdefender, Baidu, Avira, Antiy, e AhnLab. Per alcune di queste app, la notevole protezione contro i malware da sola non è abbastanza per vincere, e i loro punteggi totali sono stati compromessi dalle cattive valutazioni per l’usabilità.

In particolare, alcune app hanno registrato dei falsi positivi – hanno cioè rilevato un’app sicura come nociva. Tra queste app troppo zelanti ci sono Tencent e Webroot. Queste app hanno rilevato una manciata di falsi positivi (non più di nove), eccetto Comodo, che ha inaccuratamente rilevato l’esorbitante numero di 29 app sicure come malware.

Il numero su cui tengo un occhio per questi test è quello del tasso medio di rivelamento, che al momento sta sul 97.7 percento – 2.4 percento più alto dello scorso testing. Il numero oscilla, ma il fatto che rimanga così alto nonostante il crescente numero di app dannose per Android è abbastanza confortante.

Testata la protezione degli exploit di Windows XP, rivelati i migliori

XP Antivirus

Raccolgo e analizzo i risultati dei test sugli antivirus provenienti da una mezza dozzina di laboratori sparsi in tutto il mondo. La maggior parte di questi test sono ricorrenti, con cadenza mensile, trimestrale o ad altri intervalli. I produttori di software di sicurezza possono anche commissionare dei test una tantum, i quali sembrano invariabilmente ritrarre i committenti sotto una buona luce. Il ragionamento fila: se i test dovessero rivelare dei problemi questi non verrebbero usati per pubblicizzare il prodotto, ma bensì per migliorarlo. Il produttore di software cinese Qihoo 360 ha fatto sfracelli in un test commissionato ad hoc agli AV Test Labs, mirato a valutare la protezione contro gli exploit di Windows XP.

Un semplice test

Nel martedì delle patch di Maggio, Microsoft ha rilasciato un numero di patch per la vulnerabilità delle diverse versioni di Windows. Per la prima volta, e da ora in poi Windows XP non ne riceverà più. Ci potete scommettere che i cattivoni staranno già setacciando tra le patch annunciate per le altre versioni di Windows per vedere quali possono usare per attaccare XP. Visto che ora XP è completamente vulnerabile Qihoo 360 ha appositamente richiesto un test incentrato sul sistema.

» Read more

Alcuni strumenti antivirus estremamente efficaci contro i malware al "giorno zero"

Un trojan o qualsiasi altro programma malevolo che sia già stato analizzato dai ricercatori di antivirus è sempre molto facile da rilevare e bloccare. I programmi antivirus gestiscono queste minacce usando una specie di “impronta digitale” dei file, nota come firma. In molti casi, una singola, ben congegnata firma basta a identificare un’intera famiglia di malware. Il vero problema sorge nel rilevare le minacce al “giorno zero”, ovvero nel gestire varianti di malware mai viste prima.  In un recente test ad opera dell’ AV-test Institute diversi antivirus si sono dimostrati molto efficaci persino nel gestire tali minacce del “giorno zero”, mentre altri hanno fallito miseramente.

Vincitori al “giorno zero”

Per determinare l’efficacia di ogni prodotto nel gestire le nuove minacce i ricercatori dell’AV Institute li hanno esposti quotidianamente per due mesi ai malware di più recente scoperta. I campioni usati includevano file eseguibili, attacchi via web e minacce tramite email. Hanno testato tutti i prodotti simultaneamente, prendendo nota di quali sono stati in grado di rilevare e bloccare i campioni di prova.

» Read more

Differenza tra Antivirus e Internet Security

Le applicazioni Antivirus potrebbero essere la più antica forma di protezione di programmi maliziosi che molte persone possono ricordare. All’inizio, esse solo controllavano i segni di alcuni virus che avevano nella banca dati. Non potevano bloccare nessun virus che non conoscevano. In seguito, sono state aggiunte le funzioni più avanzate come l’euristica. L’euristica è un metodo di monitoraggio delle attività di un programma specifico per verificare se si comporta come un virus. Quindi, avvisa l’utente e chiede l’azione migliore. Anche se potrebbe non essere accurato al 100%, fornisce una migliore sicurezza rispetto al vecchio metodo.

Applicazioni antivirus potrebbe essere la più antica forma di protezione da programmi maligni che la maggior parte delle persone possono ricordare. All’inizio, è scandito solo per le firme di tutti i virus che sa. Non può impedire qualsiasi virus che non riconosce. In seguito, sono state aggiunte funzioni più avanzate come euristica. Euristica è un metodo di controllo delle attività di un programma specifico e decidere se si comporta come un virus. Sarebbe quindi avvisare l’utente e chiedere il miglior corso di azione. Anche se, potrebbe non essere accurato al 100%, offre una maggiore sicurezza rispetto al vecchio metodo.

» Read more

McAfee e Trend Micro migliorano nel Test degli Antivirus.

Dennis Technology Labs

Testare l’efficacia di un antivirus nell’uso di tutti i giorni è veramente difficile. Idealmente vorresti poter misurare il modo nel quale gestisce i siti e le applicazioni malevole incontrate simulando il comportamento di un utente in carne ed ossa.

Naturalmente, per fare bene in questi test dovresti essere in grado di identificare ogni singolo oggetto malevolo, persino al “giorno zero”. Nel qual caso si potrebbe benissimo smettere di dedicarsi ai test e mettersi a vendere il proprio, di antivirus. Inoltre non si avrebbe modo di fare confronti diretti tra i diversi prodotti, dato che i siti malevoli cambiano il loro comportamento in modo da eludere il rivelamento.

» Read more

Security Essentials punteggi bassi nel test di protezione di Windows

In un test di 24 software antivirus e antimalware , Security Essentials di Microsoft è arrivato penultimo.

La valutazione , effettuata nel corso di un periodo di sei mesi dalla società di ricerca antivirus AV – TEST , ha analizzato un elenco dei migliori prodotti del mercato della sicurezza al fine di analizzare l’efficacia di protezione , la facilità di utilizzo e il carico sul sistema ( quale prodotto rallenta una macchina quando è in uso ) in macchine Windows XP , Windows 7 e Windows 8.1.

In una serie di sei turni di test , AV -TEST ha rilevato che l’offerta gratuita antivirus di Microsoft è stata solo in grado di rilevare il 74 per cento di malware conosciuti o sconosciuti sottoposti ad esso , mettendolo all’ultimo posto in quella specifica sottocategoria .

» Read more

Recensione ZoneAlarm Extreme Security : un antivirus che tiene fede al suo nome

E’ probabile che quando si ha bisogno di una suite di sicurezza prima si guardi anzitutto ai grandi protagonisti : Symantec , Kaspersky , McAfee o Trend Micro . Ma ZoneAlarm Extreme Security Point è una suite completa che offre protezione al pari di quelle marche : nei test indipendenti , ZoneAlarm ha eseguito una protezione pressoché perfetta , ha mostrato delle ottime prestazioni , e rilevato solo un falso positivo .

ZoneAlarm Extreme Security ( 54,95 dollari per un anno di protezione su un massimo di tre dispositivi ) fornisce una protezione antivirus affidabile con caratteristiche extra come il parental control , la protezione di identità e di monitoraggio del credito ,la scansione e protezione social media, e la funzione “Trova il mio Portatile”, funzionalità che consente di individuare e accedere in remoto al dispositivo perso o rubato . ZoneAlarm ha anche un proprio browser privato , così come una speciale “modalità di Gioco “ che riduce al minimo le interruzioni durante il gioco . Tuttavia, manca di alcuni fronzoli che stanno diventando comuni in altre suite di prezzo simile , come il cross-platform, il supporto mobile e la gestione delle password , caratteristiche che troverete in McAfee All Access e Trend Micro Titanium Maximum Security .

Design

Extreme Security non ha l’interfaccia più accattivante , ma è intuitivo e informativo . Nella parte superiore della finestra principale , un segno di spunta verde indica lo stato di protezione . Sotto questo vi sono tre zone “touchscreen-ready” : Antivirus e Firewall , Web & Privacy , e Mobilità & Data . Ogni zona include punti elenco che indicano quale set di funzionalità copre ( per esempio , Antivirus e Firewall elenca Antivirus , Firewall , Minaccia Emulazione e Application Control ) . Per accedere a una zona, è sufficiente fare tap / clic su di esso .

» Read more

1 8 9 10 11 12