Come scaricare video da YouTube su iPhone o iPad

iPad

E’ facile scaricare video da YouTube così che potere guardarli sul vostro iPhone o iPad senza esser connessi al Wi-Fi o al 3G. Qui vi mostreremo come salvare video così che potere guardarli in ogni momento, anche quando non c’è connessione ad internet.

Tenete in mente che ci sono molte app che possono scaricare video online, e tutto funzionano allo stesso modo che vi descriveremo ora.

» Read more

Come accedere ai messaggi di Facebook su iOS Senza Facebook Messenger

Facebook

Abbiamo parlato dei benefici di Facebook Messenger, ma se non siete ancora convinti, The Guardian sfoggia un trucchettino pratico per accedere ai messaggi con l’App di Facebook per iPhone senza installare l’applicazione Messenger.

Il trucco è apiuttosto semplice:

1 vai sulla App Facebook e seleziona la scheda Messaggi
2 seleziona il pulsante Installa Messenger
3 quando il telefono passa all’App Store, seleziona scarica (download), poi subito seleziona il pulsante d’arresto. Questo annullerà il download.
4 torna all’App Facebook e godetevi i vostri messaggi.

Questo è quanto. Per ora il trucco funziona perfettamente, ma non stupitevi se Facebook lo modificherà in futuro. Se non altro, avrai un po’ di tempo extra prima di scaricare un’App inutile.

Come pulire il PC portatile

Se usi il tuo portatile da un anno o due, potrebbe essere pieno di polvere. La polvere intasa I ventilatori, le prese d’aria, e dissipatori di calore, impedendo il PC di raffreddarsi correttamente. Puoi rimuovere una buona quantità di questa polvere, anche se non è possibile aprire il tuo computer.

L’accumulo di polvere può impedire un PC di raffreddarsi correttamente, ed il calore in eccesso può anche causare danni all’hardware. I ventilarori del tuo computer, se faticano troppo, possono aumentare il rischio che la batteria si scarichi e se non sta in un luogo fresco, può funzionare ancora meno.

Se puoi aprire il tuo laptop

La maggior parte dei computer portatili, soprattutto quelli più recenti, non sono progettati per essere aperti dai loro utenti. Questo presenta un problema serio. Su un PC fisso, avresti potuto spegnerlo, aprire il vano, soffiare con una bomboletta di aria compressa, e chiuderlo. Si potrebbe soffiare fuori, dal computer portatile, in un modo simile, se solo ci fosse un modo per aprirlo per giungere all’interno.

» Read more

Come spostare i dati di Outlook su un nuovo PC

Se usi lo strumento trasferimento dati di Windows, l’intero procedimento non dovrebbe essere problematico, sebbene non scommetterei che vada perfettamente a buon fine tutte le volte. Ho smesso di usare Trasferimento Dati anni fa, trovando più semplice cliccare e trascinare i miei file attraverso la rete locale. Tuttavia qualunque sia il metodo che impieghi, Outlook può riservare delle insidie.

Presumo che il tuo nuovo computer abbia Office, e con questo Outlook 2013 o 365. E presumo inoltre che il tuo vecchio computer abbia Office 2010 o una versione ancora più datata.

Ovviamente, prima di trasferire i tuoi dati di Outlook devi sapere dove si trovano. Outlook tiene tutti i suo dati in un singolo file dall’estensione .pst. Molto probabilmente si chiamerà Outlook.pst. Ma dove si trova questo file?

» Read more

Come disattivare i suoni fastidiosi di Avast

Avast

Avast sarà anche il tuo antivirus preferito, dato che è decisamente il migliore per PC, ma non è perfetto. Ha moltissime impostazioni avanzate, però i suoni fastidiosi, i popups, le pubblicità e gli extra che non vuoi, purtroppo non mancano. Eccoti delle impostazioni ideali che ti spiegheranno come sbarazzarsene.

Per prima cosa: Installa Avast con l’installazione avanzata

Avast

Cominciamo dall’inizio: Quando installi Avast, il nostro consiglio è quello di scegliere la modalità “Installazione Avanzata”, come facciamo con qualunque programma. Con questo potrai scegliere gli extra che vuoi installare e quelli di cui ti vuoi sbarazzare.

» Read more

lCome impostare la scansione pianificata su Defender per Windows 8

Windows 8 Defender

Windows 8.x ha finalmente introdotto una utility antivirus integrata nel sistema operativo. Precedentemente nota come Microsoft Security Essentials è stata ora ribattezzata Windows Defender. L’unico problema è che non puoi più programmare con facilità le scansioni automatiche del sistema.

Immaginiamo che l’abbiano fatto per non pestare più di tanto i piedi alle altre compagnie produttrici di antivirus; o forse perché in teoria tutto ciò che ti serve è la protezione in tempo reale. Comunque sia, se stai leggendo questo articolo è con tutta probabilità perché vuoi pianificare delle scansioni automatiche.

lScansioni pianificate con Windows Defender

Per riuscirci useremo il risultato della ricerca alla parola Pianificazione… ovvero l’Utilità di Pianificazione. Perché Microsoft non l’abbia inserita direttamente nella lista non lo sapremo mai.

» Read more

Vedi chi sta usando il tuo Wi-Fi su Windows

A volte una password per il tuo Wi-Fi non basta a impedire a un vicino o a un completo estraneo di rubare la tua connessione Internet. Potresti accorgerti che i siti web, i video o i trasferimenti dei file non stanno andando veloci come dovrebbero. Il problema potrebbe non essere il furto, quanto troppi dispositivi che cercano di spartirsi una connessione troppo lenta. Per arrivare alla radice del problema puoi usare un’applicazione gratuita per Windows.

Vediamo come:

Step 1: Installa una copia di Who Is On My WiFi (da qui in poi chiamato WIOMW).

Step 2: Dopo aver aperto l’applicazione, segui i passi del tutorial, che porteranno a una prima (e possibilmente anche a una seconda) scansione della rete.

Puoi configurare l’intervallo delle porte che devono essere scansionate, ma per iniziare meglio non modificare nessuno di questi settaggi.

WIOMW

Lista dei dispositivi attualmente collegati alla tua rete.

Dopo la scansione vedrai una lista di indirizzi IP apparire nella finestra dell’applicazione. Ognuno di questi verrà identificato da un indirizzo MAC e un IP locale (quello assegnato al tuo router/switch/modem).

Step 3: Inizia a identificare i diversi dispositivi nella tua rete.

Se ci sono molte connessioni (come nell’immagine qua sopra) potrebbe essere più semplice accendere i tuoi dispositivi Wi-Fi uno alla volta in modo da etichettarli. Per etichettare devi solo cliccare Descrizione per la riga desiderata, immettere un nome e poi cliccare su Salva nell’angolo in alto a destra.

Se conosci abbastanza i tuoi dispositivi e sai dove trovare i loro indirizzi IP locali e/o indirizzi MAC, puoi usarli come riferimento per il processo di etichettamento. Per esempio la visualizzazione della rete Wi-Fi su Android ti mostrerà l’IP locale.

Wifi

I dettagli della connessione WiFi su un dispositivo Android.

Step 4: Se trovi invece che qualcuno sta davvero scroccando il tuo Wi-Fi allora devi cambiare la tua password. Su un router wireless ti basta fare il login usando le credenziali scelte durante il setup. Quando invece si usa una combo modem/router del proprio ISP, il processo potrebbe essere un po’ più complicato. Cerca la marca e il modello per trovare le credenziali di default per il login (gli ISP non le cambiano spesso). Se non riesci a connetterti lo stesso contatta il tuo ISP per aiutarti a resettare la password.

Tieni a mente che alcuni dispositivi sono collegati via cavo alla tua rete, e per questo non hanno supporto Wi-Fi. Appariranno nella lista ma non risulteranno connessi.

Come crittografare il tuo telefono o tablet Android

Usi il tuo smartphone Android per conservare foto personali, leggere email importanti, acquistare prodotti online con la tua carta di credito o editare e inviare documenti importanti?

Se la risposta è sì allora dovresti prendere in considerazione la crittografia per il tuo dispositivo. A differenza degli iPhone, i dispositivi Android non fanno la crittografia dei dati immagazzinati una volta impostato il codice di blocco; ma se hai Android Gingerbread 2.3.4 o superiore è facile da abilitare.

Criptare il tuo telefono vuol dire che i tuoi file sono crittografati mentre sono “a riposo”, ovvero quando il dispositivo è bloccato. Qualsiasi file invii o ricevi nel tuo telefono non sarà crittografato, a meno di non usare altri metodi specifici.

La sola differenza per l’utente tra un telefono non criptato e uno criptato è che nel secondo caso dovrai usare un codice di sblocco per usare il telefono.

» Read more

Il miglior modo per resettare completamente il tuo dispositivo Android

Uno studio della casa produttrice di software di sicurezza Avast ha reso noto che l’opzione di reset ai dati di fabbrica presente nel sistema operativo Android non è efficace nel rimuovere i tuoi dati personali dai dispositivi. La compagnia ha acquistato 20 smartphone Android di seconda mano su eBay ed è riuscita a recuperare più di 40.000 foto, 750 tra email e messaggi di testo, e 250 contatti, oltre alle identità di quattro dei precedenti proprietari, e persino un modulo completo per la richiesta di un prestito. E come se non bastasse, gli uomini di Avast ci sono riusciti usando semplici software di recupero dati disponibili al pubblico.

Anche se Avast e altre compagnie offrono strumenti per la cancellazione dei dati, ci sono degli accorgimenti che puoi mettere in atto su tuoi dati personali quando si effettua un reset di fabbrica.

1: Crittografia

Ti raccomando di criptare il tuo dispositivo prima di effettuare il reset. Il processo di crittografia codificherà i dati sul tuo dispositivo e, anche se il reset non li cancellerà del tutto, una chiave speciale sarà necessaria per la decodifica.

» Read more

1 32 33 34 35 36 39