Recensione di AVG AntiVirus Free 2014

L’interfaccia di AVG è chiaramente ispirata a Windows 8, sebbene ironicamente funzioni solo sul desktop. La grande pubblicità che appare in fondo alla schermata principale serve a ricordarci che è un prodotto gratuito e, una volta iniziato a navigare in giro, ci si accorge che molti pulsanti non aprono che ulteriori pubblicità per i vari prodotti a pagamento di AVG.

La varietà di funzioni e opzioni attualmente presenti e attive è abbastanza limitata, sebbene più ampia di quella offerta da Microsoft Windows Defender. In sintesi, si ha accesso alla ricerca di malware tra i file e le email locali, e il Surf-Shield di AVG che protegge dalle pagine internet non affidabili e dai siti di phishing. Questa funzione utilizza lo sniffing invece che un modello a plugin, così dovrebbe funzionare con ogni browser.

AVG AntiVirus Free 2014

Nel pacchetto è incluso il sistema di criptazione di AVG chiamato Data Safe, più un “tritadocumenti” per cancellare in maniera irreversibile i file sensibili, ma esistono molti altri programmi freeware in grado di fare lo stesso.

Per essere gratuito, l’efficacia di AVG è di tutto rispetto: nei nostri test ci ha protetto contro il 93% delle minaccie malware. È appena dietro ad Avast Free Antivirus 2014, ma è avanti dell’11% rispetto a Microsoft Windows Defender. AVG ha inoltre fatto discretamente bene nel nostro test dei falsi positivi, facendo segnare un punteggio del 98%, rimanendo, tuttavia, ancora dietro rispetto ad Avast.

AVG ha fatto leggermente peggio nei nostri test di reattività: nelle nostre applicazioni di riferimento, ha fatto registrare un apatico 80% nei confronti di Windows Defender. Con solo 333MB, il pacchetto è uno dei più leggeri in circolazione, sebbene ci sia solo una differenza di 10MB tra AVG e la molto più soddisfacente offerta gratuita di Avast.

Siamo onesti: questa edizione dell’Antivirus di AVG non costa nulla, offre più opzioni rispetto a Windows Defender e fa un lavoro migliore nel trovare i malware; di ciò non possiamo lamentarci. Orientarci nella sua interfaccia colma di pubblicità lascia un sapore amaro in bocca, almeno fino a che non si impara dove cliccare. Non c’è però bisogno di sopportare tutto questo quando Avast è più gradevole da usare e più efficace.

Potete gradire:
Il Miglior Antivirus
Il Miglior Antivirus Free

La giusta maniera per configurare un nuovo PC

Sia che tu stia tirando fuori dalla scatola un nuovo PC o installando l’ultima versione di Windows su di una vecchia macchina, il tuo lavoro non è finito quando appare il vecchio e fido desktop per la prima volta.

Potresti usare il nuovo sistema così com’è, ovviamente, ma compiendo un paio di accortezze ti puoi assicurare che il tuo PC sia in forma, scattante, pienamente compatibile con il tuo hardware e, in generale, gradevole per il prossimo futuro. Anche se hai fatto tutto tu, iniziando da zero con un hard disk vuoto e installando solo Windows e i suoi aggiornamenti, ci sono ancora tantissime messe a punto da fare per ottimizzare la macchina e liberarti da software gonfiati che riducono le prestazioni.

Pronto? Bene. Iniziamo.

Per computer assemblati in casa: stacca la rete e aggiorna i driver

configurare un nuovo PC

Alcuni potrebbero trovare questo punto eccessivamente meticoloso ma, la prima volta che Windows Update ti incasinerà l’installazione dei driver, mi ringrazierai per questo consiglio. Sentiti libero di saltare questa sezione se stai usando un PC preassemblato invece che una macchina che hai messo insieme tu.

» Read more

5 modi per liberare spazio sul disco in un Mac

Mac

E ‘il 2014, non dovremmo smettere di preoccuparci dello spazio sul disco rigido? No, Niente affatto! Un moderno MacBook potrebbe avere un disco a stato solido con solo 64 GB di spazio. Vorreste avere tanto spazio per i vostri dati importanti quanto ne possiate ottenere

Probabilmente si può liberare un po’ di spazio spazzando via i file e le applicazioni che non vi interessano. Non tutto ciò che c’è qui è ovvio – lo sapevate che ogni account utente su un Mac dispone di diversi cestini?

Svuotate i cestini

Il Cestino su un Mac è equivalente al Cestino di Windows. Piuttosto che eliminare i file dall’ interno del Finder, questo viene inviato al Cestino in modo da poterli ripristinare in un secondo momento, se si cambia idea. Per rimuovere completamente questi file e liberare lo spazio di cui hanno bisogno, dovrete svuotare il Cestino. Ma i Mac possono effettivamente avere più cestini, quindi potrebbe essere necessario svuotarne vari.

» Read more

Il Sondaggio ha rivelato che oltre la metà di quelli che fanno uso di un Antivirus pagano per il software di sicurezza

Non solo la stragrande maggioranza degli utenti PC usa un qualche tipo di software antivirus, ma la maggior parte di loro paga per la sicurezza, secondo un nuovo sondaggio condotto da AV-Comparatives, un laboratorio di test indipendente. Non c’è un ampio divario tra coloro che pagano per il software di sicurezza e coloro che optano per programmi gratuiti – il 51 per cento contro un 47 per cento, rispettivamente, – ma è interessante se si considera che le suite di protezione Internet hanno la brutta fama di essere mastodontiche e lente.

Sappiamo che non è sempre vero, come evidenziato dalle nostre sintesi annuali sugli antivirus nelle quali abbiamo riscontrato che alcune suite hanno a malapena un leggero impatto sulle prestazioni. Indipendentemente da ciò, il sondaggio ha anche rivelato che l’impatto sulle prestazioni è l’aspetto più importante del software antivirus, seguito da un buon tasso di rilevamento, essendo il secondo fattore più importante ed una buona rimozione malware e funzionalità di pulizia al terzo posto.

Secondo il sondaggio, Avast è il più popolare fornitore di anti-malware in Nord America sui desktop, seguito da ESET. In termini di dispositivi mobili, la lista dei top 10 comprende (in ordine) Avast.
È possibile visualizzare l’intero sondaggio qui (PDF).

Potete gradire:
Il Miglior Antivirus a Pagamento

Secondo un’indagine, chi fa uso degli antivirus Vuole un Basso Impatto, ed una buona rilevazione

Il laboratorio indipendente di collaudo AV-Comparatives ha fatto un sondaggio lo scorso dicembre chiedendo semplicemente ai visitatori del loro sito cosa vogliono trovare in un prodotto antivirus, ciò che per loro fosse più importante in fase di test, e di quali fonti di informazione si fidano. Annunciando questa indagine, AV-Comparatives mi ha dato un input speciale per il mio articolo, che fornendo i dati per i lettori di SecurityWatch, indipendentemente dalle cifre di tutto il mondo.

Quasi 6.000 utenti hanno visitato il sito di AV-Comparatives ed hanno partecipato al sondaggio. Il campionario specifico di SecurityWatch è un po’ più piccolo, non sono neanche 200. Sì, questo significa che gli intervistati fanno parte di un gruppo auto-selezionato: sono tutte quelle persone che sono abbastanza interessate alla sicurezza da visitare il sito di AV-Comparatives e partecipare al loro sondaggio. Non possiamo necessariamente estrapolare le loro risposte da quelle della popolazione generale per intero, ma il rapporto resta comunque una panoramica utile.

Dove ti trovi?

Gli intervistati provenienti da Europa e Asia hanno costituito la maggior parte degli interpellati, con il 40,3 per cento dal Europa e un 34,2 per cento dall’Asia. Solo un 14,4 per cento provenivano dal Nord America, e l’ 11,1 per cento da altre regioni.

» Read more

Come forzare SkyDrive a memorizzare i file sul disco rigido in Windows 8.1

Ci sono un sacco di grandi caratteristiche in Windows 8.1 che fanno si che valga la pena utilizzarlo, e l’aggiornamento 1, atteso nelle prossime settimane sembra promettente anch’esso.

Ma per gli utenti PC tradizionali con grandi dischi rigidi, potrebbe non essere ottimo il modo in cui Windows 8.1 funziona con SkyDrive.

Per rendere l’integrazione di Windows 8.1 con SkyDrive più utilizzabile su un tablet, Microsoft ha deciso di archiviare la maggior parte dei documenti SkyDrive nel cloud e solo li scarica in locale quando ne avete bisogno.

SkyDrive

Il che ha senso se avete solo 32GB o 64GB di spazio di archiviazione su un tablet, ma con un hard disk da 500 GB o più su un notebook, non è altro che un problema. Ha anche più senso mantenere una copia in locale ad ogni momento se si sta facendo regolarmente il backup di un disco rigido esterno a casa.

Come rendere i file SkyDrive disponibile offline in Windows 8.1

Se volete fare in modo che tutti i vostri file su SkyDrive siano sempre disponibili a livello locale e sincronizzarli di nuovo con il cloud, ci sono due modi per farlo.

» Read more

Come utilizzare la modalità provvisoria per sistemare un PC Windows (e quando la si dovrebbe usare)

La modalità provvisoria di Windows è uno strumento essenziale. Sui computer infetti da malware o che collassano a causa di un bug su un driver, la modalità provvisoria può essere l’unico modo per avviare il computer.

modalità provvisoria

La modalità provvisoria avvia un computer senza caricare alcun software o driver di terze parti, quindi è un ottimo modo per rimuovere i software che causano problemi, senza che il software stesso sia d’intralcio.

Quando può essere utile la modalità provvisoria

All’avvio di Windows, normalmente vengono caricati i suoi programmi di avvio ed i driver dell’ hardware installato. Se il computer è infetto da malware o ha dei driver hardware instabili che causano schermate blu, la modalità provvisoria può aiutare a risolvere il problema.

In modalità provvisoria, Windows utilizza una risoluzione dello schermo molto bassa, non inizializza troppi supporti hardware, ed evita di caricare programmi di terze parti all’avvio. Ciò consente di risolvere eventuali problemi di Windows senza avere alcun software di terze parti e potenziali problemi di driver hardware d’intralcio.

» Read more

L’Antivirus Panda Cloud 2.9 Beta

Quando si tratta di proteggere il PC da tutte quelle minacce che possono esserci là fuori, Panda è un nome importante da tenere a mente. Così come lo strumento di Microsoft Security Essentials, Panda è leggero e non invadente, ma è anche molto efficace nel proteggere il vostro PC, e la versione 2.3 supera tutti gli altri strumenti antivirus gratuiti, secondo l’ultima Valutazione fatta da AV-Test.

La versione 2.9 Beta, recensita qui, diventerà la versione 3.0 quando sarà rilasciata. Vediamo quindi, cosa c’è di nuovo nel mondo di Panda? In primo luogo c’è l’interfaccia utente rinnovata – familiare, ma diversa in quanto assomiglia al look retro di Windows 8 e 8.1. C’è anche un nuovo Wi-Fi Monitor, che consente agli utenti di vedere quali dispositivi sono attualmente connessi alla propria rete wireless, contribuendo a scoprire i dispositivi indesiderati che si attaccano alla vostra connessione internet. Da notare è il fatto che funziona solo con computer che si sono collegati ad una rete Wi-Fi.

» Read more

Come utilizzare le impostazioni del monitor di Windows per ottenere una visualizzazione ottimale

Se siete abituati ad un monitor Mac o ad un computer portatile, probabilmente non avete avuto a che fare con molte di queste impostazioni o “preset”, che possono risultare un po’noiosi.

Le impostazioni disponibili possono variare molto da monitor a monitor, ma spesso sono solo variazioni di un tema. Di solito c’è un impostazione standard che si può semplicemente settare e dimenticare – vi suggeriamo di usare questo tipo di impostazione solo se sapete di non avere un particolare bisogno di cambiare le cose. Se si dispone di opzioni denominate ‘caldo’, ‘cool’ o ‘neutro’, scegliete quest’ultima. Si può preferire il look di una delle altre impostazioni, ma se volete che il vostro schermo appaia come la maggior parte degli schermi, l’opzione neutra è quella giusta.

» Read more

Java è insicuro e terribile, è ora di disabilitarlo, ed ecco come

Java

Come al solito, vi è un’ennesima falla nella sicurezza nell’ambiente di Runtime di Java e se non disabilitate il vostro plugin Java, correte il rischio di essere infettati da malware. Ecco come fare.

Le falle nella sicurezza non sono niente di nuovo, ma in questo caso la falla è davvero pericolosa, e non si sa nulla su quando Oracle riuscirà a risolvere il problema. Inoltre, con che frequenza avete davvero bisogno di Java quando navigate sul web? Perché tenerlo attivo?

Dovreste disabilitare Java o disinstallarlo?

In teoria, entrambe le cose. Altrimenti:

  • Se non avete necessità di nessuna applicazione che utilizzi Java e se non visitate nessun sito che richieda Java nel browser, dovreste rimuovere completamente tutto il framework dal vostro computer
  • Se utilizzate applicazioni che richiedono Java, dovreste disabilitare il plugin nel browser
  • Se siete obbligati a usare Java nel browser per un sito specifico, dovreste disabilitare Java nel vostro browser principale e utilizzare un browser alternativo solo per quel sito.

Per gli utenti comuni, ci sono davvero poche ragioni per mantenere installato Java.

Nota: molti lettori hanno sottolineato che il gioco divertente ed estremamente da geek Minecraft richiede Java. Ovviamente, se siete dei geek, meritate un po’ di Minecraft – ma dovreste comunque disabilitare il plugin Java nel browser.

» Read more

1 57 58 59 60 61 65